Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 18 Ottobre 2021

San Nicola La Strada - Il consigliere della Peruta risponde all'interpellanza di Panico sui tagli dei trasferimenti statali

Il consigliere comunale del Prc/fds, Pasquale Panico, lo scorso 15 settembre ha protocollato presso gli uffici comunali un'interpellanza relativa ai tagli dei trasferimenti statali e sulle conseguenze che questi tagli avranno per le casse del Comune di San Nicola La Strada. “I tagli dei trasferimenti agli Enti locali” - ha scritto Panico nell'interpellanza - “previsti dalla manovra bis per un ammontare di 6 miliardi per il 2012 e di 2,5 per il 2013, che si aggiungono ai circa 6,4 miliardi di euro della manovra già approvata a luglio e che seguono tagli già operati nell’ultimo triennio dal governo Tremonti-Berlusconi per oltre 20 miliardi, scaricano sui cittadini più deboli i costi della crisi; A fronte di questi indiscriminati e vergognosi tagli operati dal Governo che rischiano di mettere in discussione i diritti costituzionali fondamentali ed i servizi più elementari ai nostri cittadini” - ha proseguito Panico - “La Sinistra chiede al Sindaco ed alla sua maggioranza come pensano di sopperire alla mancanza di fondi per garantire i servizi essenziali alla cittadinanza come l’assistenza domiciliare, i servizi per i diversamente abili, i minori, le persone della terza età, le famiglie disagiate ed il trasporto locale”. Panico termina facendo espressa riserva di mozione nel corso del Consiglio comunale. A stretto giro di posta è giunta, nel corso del Consiglio comunale, la risposta del consigliere comunale delegato del sindaco, Raffaele della Peruta. Il consigliere della Peruta preliminarmente contesta a Panico la strumentalità dell’interpellanza. “Infatti” - ha fatto sapere della Peruta all'intero consiglio comunale - “per il prossimo anno non sono prevedibili i tagli che saranno apportati dal governo ai trasferimenti erariali, ma in ogni caso la volontà dell’Amministrazione Comunale” - ha precisato della Peruta - “è quella di non tagliare gli stanziamenti sociali”. Il consigliere ha proseguito sostenendo che “.....Nonostante il dubbio circa la possibilità di discutere l’interpellanza in sede di bilancio, comunque la maggioranza è disponibile alla collaborazione con la minoranza su questi temi”. Al termine del suo intervento, Pasquale Panico, nella sua replica, ha contestato quanto rappresentato dal consigliere della Peruta in quanto non esaustivo circa l’oggetto dell’interpellanza. Panico ha rilevato che le spese sociali comunque stanno sempre subendo una progressiva riduzione fin dal 2008 a causa delle riduzioni di trasferimenti erariali ed annuncia la presentazione di una apposita mozione. Panico rimarca che non è soddisfatto della risposta per cui trasforma la propria interpellanza in mozione che legge e che deposita agli atti per la trattazione nel prossimo consiglio comunale.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI