Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 06 Luglio 2020

San Nicola La Strada - Improta (Forza del Sud), soddisfazione perché i giovani diciottenni possano candidarsi alla Camera

Giovedì scorso, alle ore 19:30 circa, la Camera dei Deputati approvava in prima lettura quasi all’unanimità un ddl costituzionale proposto dall’attuale ministro della Gioventù Meloni per permettere ai diciottenni di poter essere candidati alla Camera. “Il cammino per cambiare una legge costituzionale è ancora lungo” - ha affermato il dottor Alan Improta del Coordinamento cittadino di Forza del Sud - “poiché è necessaria l’approvazione in prima lettura del Senato e poi ancora, in seconda lettura, nuovamente in Camera e Senato. Se tutto filerà liscio” - ha sottolineato con soddisfazione Improta - “dalle prossime elezioni Politiche anche i giovani di 18 anni godranno dell’elettorato passivo ed i 25enni potranno essere eletti senatori. Prima, invece, occorreva avere 25 anni per candidarsi alla Camera e 40 anni al Senato. Visto il tema del ddl a favore dei giovani” - ha aggiunto - “abbiamo subito contattato la locale sezione di Forza del Sud, che si vanta di avere il direttivo più giovane tra tutti i partiti politici presenti a San Nicola La Strada, una gioventù che alle scorse elezioni amministrative non ha affatto significato inesperienza dato il bottino di voti di oltre 800 preferenze che ha ottenuto. Quello di giovedì” - ha tenuto a precisare Improta - “è un primo grande passo verso l’attribuzione di vere e proprie pari opportunità. Si parlava tanto e solo di quote rose, ma i giovani continuavano ad essere discriminati. Ora hanno acquisito finalmente un importantissimo diritto, ma le istituzioni devono fare un ulteriore sforzo per incentivare e favorire l’inserimento dei giovani nella politica. Ad esempio” - è la proposta di Improta - “mettere uno sbarramento (tipo 50 anni) all’età per candidarsi come deputato che avrebbe un notevole risultato sullo svecchiamento della classe politica senza compromettere l’esperienza e la competenza dei buoni politici che avrebbero comunque la possibilità di candidarsi al Senato. Un bicameralismo perfetto” - ha concluso l'esponente di Forza del Sud - “quale quello della nostra Costituzione è la condizione ideale per far si che fasce di età di popolazione con esigenze, bisogni ed idee spesso differenti vengano rappresentate. Andiamo avanti!”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI