Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 22 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:822 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1460 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:989 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1687 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2443 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1955 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1946 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1896 Crotone

Castel Morrone - Buoni Libro, la Giunta approva i criteri di ripartizione dei fondi

La Giunta Comunale di Castel Morrone, retta dal primo cittadino Pietro Riello, ha approvato i criteri di ripartizione del fondo statale per la fornitura gratuita e parziale dei libri di testo per gli alunni del plesso medio. Infatti, come riportato nella nota stampa diffusa dall’Ente Municipale di Piazza Bronzetti, l’atto deliberativo è stato adottato nell’ultima seduta di Giunta Comunale tenutasi lo scorso venerdì 9 settembre. Un atto deliberativo che in pratica, per assicurare il diritto allo studio – prosegue la nota – va   in aiuto alle famiglie meno abbienti del piccolo centro tifatino. Buono libro che, come da avviso pubblicato all’albo pretorio on line e riportato altresì nella home page del portale del Comune, potrà essere richiesto utilizzando l’apposita istanza, anch’essa scaricabile dal sito internet del Comune o ritirandone una copia presso gli uffici dell’area amministrativa comunale di Piazza Bronzetti, presentando l’istanza corredata da certificazione ISEE entro il prossimo 21 ottobre. Buoni libro che sulla sorte del reddito ISEE potranno, come indicato nel corpo della delibera, variare da un massimo di 110 €uro ad un minimo di 30 euro. A tal fine, la nota ricorda altresì che l’istanza prima di essere protocollata al Comune dovrà essere vistata, per l’attestazione di frequenza, dalla segreteria didattica dell’Istituto Comprensivo e che potranno chiedere il beneficio solamente i nuclei familiari il cui Indicatore della Situazione Economica Equivalente non superi i 10.633 €uro.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI