Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 22 Gennaio 2021

Roccaromana - È morto Enrico Attanasio, soldato d’Italia, che il 1° gennaio 2011 aveva compiuto 100 anni

E’ morto ieri Enrico Attanasio, soldato d’Italia, che il 1° gennaio 2011 aveva festeggiato, circondato dall’affetto dei suoi familiari, primo fra tutti il figlio Claudio, Primo Maresciallo Luogotenente in servizio presso la Caserma Oreste Salomone di Capua. Le esequie verranno officiate oggi pomeriggio, con inizio alle ore 16.00, presso la Chiesa di San Cataldo. Sarà presente un picchetto del Reparto Supporti del R.U.A. di Capua. Quella di Enrico Attanasio è stata una vita fatta di lavoro e di amore per la sua natia Roccaromana, dalla quale si è allontanato solo per compiere il suo dovere di soldato d’Italia nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Nato il 1° gennaio 1911, Enrico è stato chiamato alle armi, il 10 aprile 1935, presso il Centro Chimico di Roma. È partito, per la colonia Eritrea in Africa Orientale, il 17 settembre 1935 da Napoli ed è sbarcato a Massaua il 23 settembre dello stesso anno. Il 26 settembre del 1936 imbarcatosi a Massaua fece rientro in Italia sbarcando nel porto di Napoli il 6 ottobre 1936. Dall’8 ottobre del 1936 fu inviato in congedo illimitato in forza al Distretto Militare di Caserta. Nel 1941, esattamente il 14 dicembre venne richiamato, per esigenze di carattere eccezionale, presso il Comando Truppe Speciali per il Corpo di Spedizione Italiano in Russia (C.S.I.R.). Il 20 giugno del 1942, assegnato al 302° Comando Truppe Speciali, partì per la Russia. Il 5 giugno del 1943 fece ritorno dal fronte Russo e inquadrato nel reggimento chimico di Roma. Sbandatosi in seguito agli eventi verificatosi dopo l’armistizio dell’8 settembre, il 21 novembre 1943 fu collocato in congedo illimitato. Tornato a casa, riprese il suo normale ritmo di vita con i familiari, rispettando i valori della tradizione e della civiltà contadina a cui è sempre stato profondamente legato. Il centenario Enrico Attanasio è stato decorato della medaglia commemorativa delle operazioni militari in Africa Orientale e della croce al merito di guerra nella campagna di Russia.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI