Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 18 Ottobre 2021

Cellole - Bilancio stagione turistica, riunione della Cisas con imprenditori locali e noti residenti

Come avviene da diversi anni a questa parte, il segretario generale regionale della Campania della Confederazione Cisas, Mario De Florio, ha organizzato una riunione alla quale prenderanno parte esponenti sindacali del territorio, imprenditori locali e noti residenti, per fare il bilancio della stagione turistica dell'intero comprensorio cellolese, fra cui ricordiamo l'avv. Francesco Pecoraio, Luigi Falcone, il prof. Luponio Antonio, il dr. Aldo Castagna, il dr. Piombino Giovanni, il dr. Raffaele Gentile, il prof. Vincenzo Coppola. La stagione balneare sul litorale domitio se ha fatto registrare punte estremamente positive per il numero di presenze, ove i lidi hanno fatto il pieno completo di bagnanti, specie di pendolari, che affollano sino a tarda sera le spiagge, nonostante il costante aumento della benzina., non altrettanto non può dirsi per l'ospitalità offerta alle migliaia di villeggianti in materia di svaghi, feste e sagre, basti pensare che questr'anno è saltata anche la tradizionale festa della mozzarella doc che da anni faceva registrare l'enorme afflusso dall'intera provincia di Caserta ed anche da tutto il basso Lazio. “L’affollamento delle spiagge” - ha rilevato Mario De Florio - “si è verificato per il mare pulito e per i lidi curati, grazie all’impegno dei vari Amministratori, fra cui sindaci Lepore ed Izzo e delle varie Associazioni culturali e turistiche. Hanno molto contribuito” - aggiunge la Cisas - “vari proprietari di lido, fra cui il Rendez Vous, Lido dei Gabbiani ed Azzurra, i quali hanno investito molto per migliorare la ospitalità dei villeggianti, che curano personalmente con gentilezza e professionalità, mentre gli stranieri affollano l’Aurhotel. Al centro di Cellole” - prosegue la Cisas - “spazia col suo big ristoro Paolo, detto il Gabbiano per i Vip, mentre al Borgo Centore, completamente rinnovato, spazia il ristorante Francesco di sora Maria di Mario Nardelli, per cui - contrariamente al passato - tanti buongustai villeggianti non sono più costretti a varcare il Garigliano per una buona cenetta, anche familiare, ed a buon costo. Tutti, però” - sottolinea nella nota il sindacato Cisas - “lamentano l’assoluta carenza di manifestazioni serali per variare e per meglio passare le serate, ora trascorse in casa o nelle strade, poco illuminate. La Cisas constata l’inefficienza della Regione Campania, dell’Ente Provinciale del Turismo e dell’assenza dell’Assessore Provinciale agli eventi domitiani nel programmare spettacoli e manifestazioni in tutta Baia Domitia Sud e Nord, di sera divenuta un “mortorio”, al fine di allietare qualche serata ai numerosi turisti e residenti balneari. Sempre la Cisas sollecita l’ottimo Ministro degli Interni, Maroni, affinchè sia finalmente trasferita la sezione di Polizia Stradale sulla Domitiana, al Borgo Centore di Cellole” - ha aggiunto - “i cui locali sono da oltre un anno disponibili”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI