Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 21 Ottobre 2021

Cellole - Baia domitia, parte alla grande il turismo, mancano guardia medica e manifestazioni pubbliche

Partita finalmente alla grande la stagione balneare sul litorale domitio, ove i lidi hanno fatto il pieno completo di bagnanti, specie di pendolari, che affollano sino a tarda sera le spiagge, nonostante il costante aumento della benzina. “L’affollamento delle spiagge” - rileva la Confedarazione sindacale Cisas - “si è verificato per il mare pulito e per i lidi curati, grazie all’impegno dei vari Amministratori, fra cui sindaci Lepore ed Izzo e delle varie Associazioni culturali e turistiche. Hanno molto contribuito” - aggiunge la Cisas - “vari proprietari di lido, fra cui il Rendez Vous, Lido dei Gabbiani ed Azzurra, i quali hanno investito molto per migliorare la ospitalità dei villeggianti, che curano personalmente con gentilezza e professionalità, mentre gli stranieri affollano l’Aurhotel. A ciò, si aggiunge la gentilezza dei Vigili Urbani, dei Carabinieri e della Polizia di Stato, anche se i furti in zona non diminuiscono e la loro presenza dovrebbe essere potenziata. Al centro di Cellole” - prosegue la Cisas in una nota - “spazia col suo big ristoro Paolo, detto il Gabbiano per i Vip e su prenotazione, mentre al Borgo Centore, completamente rinnovato, spazia il ristorante Francesco di sora Maria, per cui - contrariamente al passato - tanti buongustai villeggianti non sono più costretti a valicare il Garigliano per una buona cenetta, anche familiare, ed a buon costo. Tutti, però” - sottolinea nella nota il sindacato Cisas - “lamentano l’assoluta carenza di manifestazioni serali per variare e per meglio passare le serate, ora trascorse in casa o nelle strade, poco illuminate. La Cisas constata l’inefficienza della Regione Campania, dell’Ente Provinciale del Turismo e dell’assenza dell’Assessore Provinciale agli eventi domitiani nel programmare spettacoli e manifestazioni in tutta Baia Domitia Sud e Nord, di sera divenuta un “mortorio”, al fine di allietare qualche serata ai numerosi turisti e residenti balneari. Non a caso, si ribadisce, la necessità di illuminare la piazza, zona ex Cosida, e sostituire le lampade in varie strade, rotte da vandali o da cadute dei rami in occasione del mal tempo, come anche pericolosi chiusini stradali, ancora non sistemati. Sempre la Cisas sollecita l’ottimo Ministro degli Interni, Maroni, affinchè sia finalmente trasferita la sezione di Polizia Stradale sulla Domitiana, al Borgo Centore di Cellole” - ha aggiunto - “i cui locali sono da oltre un anno disponibili”.È prevista per fine luglio una riunione dei residenti estivi per verificare il tutto ok e per programmare iniziative per Ferragosto, come ha anticipato il Segretario Regionale della Cisas, Mario De Florio, che da sempre si batte per il rilancio del turismo balneare domitiano. La Segreteria della Cisas, interprete delle esigenze e dei disagi dei residenti estivi, sollecita – ancora una volta – Regione ed Asl ad istituire, almeno per il mese di Agosto, una Guardia Medica, in Baia Domitia, tenuto anche conto – come già sollecitato dai sindaci di Cellole e di Sessa Aurunca nonché da migliaia di interessati – che il vastissimo territorio domitiano ne è privo , mentre la popolazione nella zona, mese di Agosto, supera di molto le 100 mila unità.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI