Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 18 Gennaio 2021

Finanziaria, adeguare le pensioni al costo della vita, altro che trattenute

Altro che manovra finanziaria, che colpirebbe più di tutti i Pensionati ed i lavoratori dipendenti. Non ce la fanno più i pensionati a vivere causa l’aumento continuo del costo della vita, specie dopo i nuovi aumenti, ad incominciare dalla benzina, prodotti Alimentari, Trasporti e Tasse varie. La stessa benzina aumenta alle pompe, mentre diminuisce alla fonte, senza parlare che il costo è il più alto in Europa ed ancor di più maggiorato in Campania. Con i nuovi incrementi a raffica, che colpiscono maggiormente pensionati, disoccupati e lavoratori dipendenti, si è creato un ulteriore vivo malumore proprio nel momento in cui la crisi economica continua ad aumentare, come emerso nel corso di un incontro con gli interessati presso la sede della Confederazione Cisas. La Federazione CISAS-Pensionati ritorna nuovamente sulla proposta di adeguamento delle Pensioni, specie quelle relative ai pensionati ultra 65enni, bisognevoli maggiormente di cure ed assistenza, che in Campania sono divenute ancora più costose, grazie ai provvedimenti del Presidente della Regione. La Federazione CISAS Pensionati, unitamente alla Confederazione CISAS, invita i Partiti politici ad impegnarsi compiutamente in merito alle Pensioni, invece di continuare in inutili diatribe, anche con pseudo sondaggi, che non riguardano affatto i cittadini, che – invece – sono stanchi e sfiduciati anche per la mancanza di provvedimenti contro i continui aumenti del costo della vita e per i notevoli ritardi nei controlli da parte degli Organi competenti.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI