Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 22 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:816 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1458 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:987 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1685 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2441 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1953 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1944 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1894 Crotone

San Nicola La Strada - Improta (Forza del Sud): “Nuovo segnale positivo dal Governo verso il Meridione”

Il direttivo cittadino di Forza del Sud, capitanato da Schiavone Pierluigi, sorride al nuovo Decreto sviluppo approvato dal Senato. “Già il testo proposto per la finanziaria” – ha affermato Alan IMPROTA, responsabile relazioni esterne di Forza del Sud San Nicola La Strada – “aveva dato segnali incoraggianti per i giovani, ora con il Decreto sviluppo il governo ha messo a segno un nuovo punto a favore di giovani e Sud”. Infatti, alcuni giorni orsono, al Senato è passata la fiducia sul testo licenziato dalla Camera lo scorso 21 giugno. Il testo prevede bonus per i neo-assunti al Sud ed il rilancio del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno (a patto che la UE acconsenta al rilascio dei fondi). “A volte” – ha aggiunto il giovane esponente politico di Forza del Sud, che a San Nicola sta allargando a macchia d’olio i propri consensi, specialmente fra i giovani – “il Governo riesce a stupirci (positivamente), il provvedimento potrebbe fare da volano per le nostre economie locali, ma sempre e solo se l’Amministrazione locale saprà informare i propri cittadini e contribuirà tramite il potenziamento delle infrastrutture ad invogliare le imprese ad investire. La misura agevolerà non solo i giovani, ma anche quei disoccupati, che a causa della crisi, hanno perso il loro lavoro in età avanzata ed hanno bisogno di ridare alla propria famiglia una fonte di reddito solida”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI