Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 12 Dicembre 2019

Casagiove - Assemblea delle donne del PD per discutere iniziative da mettere in campo per valorizzare il ruolo femminile

Rosida BAIA, coordinatrice provinciale delle donne del PD, unitamente ad una folta delegazione del coordinamento provinciale, prenderà parte alla riunione che le democratiche casagiovesi hanno organizzato per martedì 5 luglio, con inizio alle ore 19.30, presso la sede del PD in via Santa Croce n. 31. Lo scopo che si prefigge il coordinamento femminile del PD di Casagiove è quello di “….discutere e definire iniziative locali” – come si legge in una lettera inviate alle donne casagiovesi – “intorno ai seguenti temi: Un nuovo ruolo delle donne nella politica e nelle istituzioni; Sostegno alla proposta di legge per la doppia preferenza, di cui una al femminile; Il diritto universale della maternità; Piano straordinario per asili e scuole materne; Contro la pratica delle dimissioni in bianco; Per una politica sociale attenta ai nuovi bisogni”. A nessuno sfugge che l’impegno delle donne per una buona politica è fondamentale per portare il Paese fuori dall’individualismo esasperato. “Al Sud e da noi in città” – prosegue ancora la lettera – “le donne hanno un ruolo marginale e pagano, insieme alle giovani generazioni, la crisi e la difficoltà a trovare lavoro. La presenza nelle istituzioni è assai limitata ed a volte assente, mentre il contributo delle donne è stato fondamentale nelle battaglie politiche condotte per la civiltà e la dignità. La stessa la vittoria dei SI ai recenti referendum è in gran parte ascrivibile alle donne. Le donne subiscono ancora pesanti discriminazioni sul lavoro, nella politica e nella società” – hanno sottolineato le donne del PD – “sono mortificate capacità, saperi, competenze, attitudini di cui sono portatrici. Sulle donne pesa sempre di più la riduzione delle prestazioni sociali per i deboli, i malati, gli anziani. È, perciò, necessario affermare il ruolo essenziale delle donne nel complesso mondo moderno” – conclude la missiva – “e porre con forza l’esigenza che siano rispettati i diritti e cancellate le discriminazioni”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI