Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 24 Novembre 2020

Pagamenti Equitalia, finalmente regole certe avverte il sindacato

I guai, causati ai cittadini dall’Equitalia, dovrebbero cessare del tutto oppure essere ricondotti nella pubblica decenza e correttezza dei rapporti, dal prossimo 1° Gennaio 2013. Lo anticipa la Segreteria della Confederazione Cisas di Caserta, che in passato – anche a seguito di numerose lamentele pervenute allo Sportello del Cittadino della Cisas – si era più volte interessata al problema, portato anche all’attenzione del Parlamento dai parlamentari casertani, Graziano e Picierno. In virtù del decreto sullo sviluppo, che sarà definitivamente approvato entro la prossima settimana dal Parlamento, dal prossimo Gennaio i Comuni dovranno provvedere direttamente, quindi non più tramite Equitalia, a recuperare dai cittadini le somme dovute per la riscossione di multe e dell’Ici. Non si potrà più bloccare le auto per importi dovuti sino a 2 mila euro, mentre non si potranno più effettuare ipoteche ed espropri sugli immobili sino a 20 mila euro. La Segreteria della Cisas precisa anche che, prima di procedere ai vari provvedimenti, i cittadini inadempienti dovranno ricevere ben due richieste di pagamento. Ciò, per dare, appunto, la possibilità al cittadino di poter pagare tutto o ratealmente il debito, se veramente dovuto. Le stesse spese dovranno essere liberate da interessi o da aggio, se non dovuti o se dovute in forma ridotta. Contrariamente a quanto sinora accaduto, precisa la Cisas, il debitore non è più tenuto al pagamento di spese, né agli Enti di riscossione, né agli altri Enti pubblici per cancellazione di ipoteche, effettuate da altri. Il Parlamento, anche fra giorni, deciderà sul diritto di superficie sulle spiagge.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI