Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 21 Settembre 2021

Santa Severina - Il trio …

Set 10, 2021 Hits:793 Crotone

Le Colonne d’Oro di Affid…

Ago 02, 2021 Hits:2612 Crotone

Maslow: non sapevo di ess…

Lug 13, 2021 Hits:2187 Crotone

Al Ministro Franceschini …

Lug 05, 2021 Hits:2125 Crotone

A Santa Severina Chopin e…

Giu 25, 2021 Hits:1720 Crotone

Michele Affidato insignit…

Giu 25, 2021 Hits:1347 Crotone

Scaramuzza: concluso un p…

Giu 25, 2021 Hits:1258 Crotone

Scaramuzza: si è svolto a…

Giu 19, 2021 Hits:1510 Crotone

Santa Maria Capua Vetere - Panico (Prc-Fds): chiudere il CIE

Ennesimo episodio vergognoso scoppiato all'interno della caserma di Santa Maria C V adibita a CIE, per la richiesta di uno degli ospiti del centro di poter rientrare in patria, dopo aver ricevuto la notizia della morte del fratello in Tunisia. “Nonostante la presenza dei migranti sia decisiva nell’economia e nella realtà sociale del paese” - ha affermato Pasquale PANICO di Rifondazione – Federazione della Sinistra di Caserta - “nonostante il loro apporto riscontra sia dalle imprese e dalle famiglie richieste crescenti, nonostante le entrate monetarie della presenza migratoria determinaio per lo Stato una partita ampiamente di saldo attivo (contributi inps, prelievi d’imposta nazionali e locali), ebbene nonostante tutto questo gli immigrati sono sottoposti a leggi, provvedimenti d’urgenza di carattere repressivo e restrittivo” - ha proseguto Panico - “I CIE/CPT non dovrebbero esistere, solo chi delinque va processato ed imprigionato e/o espulso semplicimente. Bisogna interloquire positivamente con le realtà dei migranti sui territori, perché ci piaccia o no una società diversa, meticcia ed interculturale, è la sola possibile. Urgono risoluzioni immediate e interventi umanitari” - ha concluso Panico - “che ridiano dignità alle persone coinvolte in questo anomalo contesto urbano”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI