Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 05 Luglio 2020

San Marco Evangelista - Busta con proiettile all'ing. Ciaramella, la solidarietà di Cicala

L'arrivo di una busta indirizzata all'ingegnere Michele CIARAMELLA e contenente un proiettile, ha lasciato di stucco l'intera cittadinanza sammarchese ed ha allarmato tutta la dirigenza del Comune di Via Foresta. La città di San Marco, data la sua estrema vicinanza a Marcianise, anche nel recente passato è rimasta vittima di fatti estorsivi e camorristici da parte del clan delle più nota famiglia di malviventi della zona. Anche ieri mattina, la Polizia di Stato ha effettuato 13 arresti, fra cui anche nella vicina Città di San Nicola La Strada, di camorristi vicini ai Belforte di Marcianise. Ma, un atto intimidatorio di così tracotanta violenza non si era ancora visto nelle stanza del palazzo comnale. L'ingegnere Michele Ciaramella, dirigente dell'Area tecnica settore urbanistica ed edilizia privata, ha sempre svolto il proprio dovere sino in fondo senza mai cedere a compromessi. Forse, ma è solamente una ipotesi alla quale potrebbero già stare lavorando i Carabinieri della stazione di San Nicola La Strada, sotto la cui giurisdizione ricade la città di San Marco, potrebbe essere riferita alla sua attività legata, appunto all'edilizia privata ed all'urbanistica. In passato il comune di San Marco ha fatto abbattere un edificio costruito in difformità all'attuale legislazione vigente e, forse, qualcun altro potrebbe dover abbattere l'edificio costruito abusivamente. Ma, c'è anche la ventilata ipotesi che la busta sia stata indirizzata all'ingegnere Ciaramella ma che, in realtà, fosse indirizzata all'amministrazione comunale. Al momento, il Reparto della Scientifica dell'Arma dei Carabinieri sta controllando le impronte lasciate sulla busta inviata per posta ed il luogo di partenza della stessa. Anche il sindaco Gabriele Cicala è rimasto sconcertato dall'episodio intimidatorio ed ha espresso all'ingegnere Ciaramella la solidarietà dell'amministrazione. “A nome di tutta l'amministrazione comunale” - si legge nella nota inviata al dirigente comunale - “esprimo massima solidarietà all'Ing. Michele Ciaramella per l'increscioso atto intimidatorio ricevuto ieri (lunedì scorso per chi legge, ndr.). A dire la verità non so se riguarda personalmente solo lui o è da estendere all'intera maggioranza consiliare. Se qualcuno pensa però con tali gesti di farci cambiare opinione sulle cose da realizzare” - è scritto ancora nella nota - “si sbaglia di grosso. Certamente non ci faremo spaventare da niente e da nessuno, non indietreggeremo di un millimetro rispetto al programma elettorale ed agli impegni sottoscritti con i cittadini di San Marco. Siamo stati eletti democraticamente e con grandi consensi” - conclude la missiva - “abbiamo il diritto-dovere di governare il paese nella legalità e realizzando quella idea di sviluppo che riteniamo ottimale per il paese”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI