Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 16 Aprile 2021

San Nicola La Strada - Schiavone (Forza del Sud) lancia ultimatum a Delli Paoli: rispetta gli accordi preelettorali e dacci un assessore

La composizione della nuova Giunta cittadina sta incontrando difficoltà sempre crescenti a causa della richiesta di assessorati da parti di alcuni “cespugli” della coalizione che, seppure abbiano contribuito con 700-800 voti alla vittoria del centrodestra sannicolese, chiedono a viva voce al sindaco Delli Paoli “...di rispettare gli impegni preelettorali ….”. Insomma, con circa il 52 per cento delle preferenze, i cittadini sannicolesi hanno chiesto che a governarli fosse il centrodestra, ma, sicuramente, non hanno chiesto che a ciascuno delle forze della coalizione fosse assegnato un assessore. Questo, semmai, è una richiesta che va fatta con saggezza e senza incrinare il rapporto con gli elettori che, di fronte a queste beghe di potere all'interno della stessa maggioranza di governo, sicuramente perderebbero fiducia e consensi nei confronti dei politici che hanno votato. È, questo, ad esempio, il caso di Forza del Sud che si è presentata all'elettorato sotto la bandiera delle lista civica “Uniti per San Nicola che ha ottenuto 803 voti ed ha eletto un solo consigliere comunale: Raffaele della Peruta. Con la presenza a Caserta del sottosegretario Miccichè, Forza del Sud ha fatto capire sin da subito che vuole essere un partito autonomo. In soldoni significa che nella determinazione della giunta di San Nicola la Strada, Forza del Sud dovrà essere rappresentata con propri uomini. Un messaggio chiaro che lo stesso Miccichè, attraverso i rappresentanti locali di Forza del Sud, ha mandato a Pasquale Delli Paoli. A rafforzare l'antifona ci ha pensato il coordinatore provinciale Paride Amoroso, già vicesindaco al Comune di Marcianise e candidato alle scorse elezioni provinciali dove non fu eletto per una manciata di voti. "Abbiamo contribuito in maniera determinante alla vittoria dei candidati della coalizione di centrodestra. Ora attendiamo il giusto riconoscimento". Martedì prossimo a Roma il coordinamento nazionale convocato da Miccichè avrà all'ordine del giorno anche la situazione casertana. A tal proposito, anche il coordinatore cittadino di San Nicola La Strada, Pierluigi Schiavone, sposa in pieno le parole del coordinatore provinciale ricordando che “....anche in una situazione difficile in cui si trova il sindaco (dopo la diminuzione del numero di assessori), gli accordi elettorali sono accordi sacri e non possono essere svenduti per una banale ed egoistica smania di potere. Solo mantenendo fede alle promesse fatte con i partiti si può evitare di non rendere la neo amministrazione comunale "monocolore" e di non tradire il patto preso con gli elettori. Non è molto carino” - ha concluso Schiavone - “smembrare il ruolo dell'asssessore assegnando delle deleghe ai consiglieri solo per mantere un fittizio equilibrio tra i partiti".

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI