Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 22 Gennaio 2021

Rossano - I vincitori di Io non bullo, ma ballo

PREMIAZIONE-TERSICORE-300511 (3)

 

Estendere il progetto “IO NON BULLO, MA BALLO” all’intero territorio del basso jonio cosentino, rendendolo un vero e proprio appuntamento sociale ed artistico. Sono, queste, le parole che il consigliere provinciale Ernesto RAPANI ha usato per promuovere a pieni voti il lavoro dell’Associazione socio-culturale TERSICORE, diretta da Francesca FELICE. Soddisfazione per gli organizzatori. Si è tenuta, questa mattina, la cerimonia di premiazione. Vincono la borsa di studio “Alberto De Falco” le coppie formate da Isabella DONNICI e Mariantonia IACOVINO e Gabriele MILITO e Giuseppe DE LUCA.

Presso l’affollata sala rossa di Palazzo S. Bernardino, a consegnare medaglie e riconoscimenti ai giovani che in queste settimane si sono cimentati con la break dance, oltre al consigliere provinciale RAPANI che ha portato i saluti del Sindaco Giuseppe ANTONIOTTI, era presente anche l’assessore provinciale allo Sport, Pietro LECCE. All’evento, moderato dal giornalista Marco LEFOSSE, sono intervenuti il delegato provinciale del Coni Cosenza, Giuseppe CAMPANA, che ha portato i saluti del Comitato e del presidente Giuseppe ABATE e la psicologa Clelia CAPRIO.

 

“La mission che questo progetto persegue ormai da qualche anno a Rossano e nell’hinterland – ha esordito Francesca FELICE – è quella di trasformare in sana, sportiva e valida competizione quella viziata concorrenza dei ragazzi che spesso sfocia in azioni di violenza. La break-dance aiuta questa metamorfosi positiva ed i risultati, sperimentati del resto su larga scala, dimostrano che vale la pena insistere con questo antidoto sociale, che resta ovviamente complementare – ha concluso FELICE – al maggiore sforzo pedagogico che, soprattutto in questo momento, è richiesto alla scuola ed alla famiglia”.

«L’impegno dell’Amministrazione comunale in collaborazione con la Provincia di Cosenza – ha detto RAPANI– è quello di consolidare nel tempo questa manifestazione, rendendola un appuntamento sociale ed artistico importante per l’intero territorio della Sibaritide. Lo sport è uno strumento di socializzazione importante per le nuove generazioni che gli enti locali hanno necessità di valorizzare. Questo tipo di kermesse – ha concluso RAPANI – rappresenta un esempio di integrazione sociale mirato a far prevalere la sana competizione tra ragazzi, cercando di emarginare piaghe sociali come il bullismo».

 

L’assessore provinciale Pietro LECCE ha elogiato il nobile progetto artistico – sciale portato avanti, nel territorio, da TERSICORE evidenziando lo stretto legame di collaborazione creatosi tra l’Esecutivo provinciale e la rappresentanza consiliare rossanese che «nonostante sia all’opposizione – ha dichiarato – è sempre capace di proporre idee e suggerimenti validi per un’amministrazione aperta e condivisa».

CONTEST-TERSICORE-290511

 

Si è conclusa con successo, quindi, la seconda tappa del progetto “IO NON BULLO, MA BALLO” promossa in collaborazione con il CONI, la Provincia di Cosenza e i Comuni di Rossano, Mandatoriccio, Campana e Pietrapaola e che ha coinvolto oltre 70 studenti di scuola media inferiore. I vincitori, le coppie Isabella DONNICI e Mariantonia IACOVINO e Gabriele MILITO e Giuseppe DE LUCA, si sono aggiudicati le due prestigiose borse di studio dedicate alla memoria del vice-brigadiere della Guardia di Finanza, il rossanese Alberto DE FALCO (caduto a trentatre anni durante un’operazione di contrasto al contrabbando il 24 febbraio del 2000) che permetteranno ai ragazzi di partecipare ad un master di apprendimento della break-dance presso la scuola “TERSICORE – IN ARTE… DANZA”.

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI