Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 22 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:804 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1454 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:983 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1681 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2437 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1949 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1940 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1890 Crotone

San Nicola La Strada - Stop assistenza riabilitativa, Antares a rischio chiusura, sindacato contrario

Il Coordinamento dei Centri di Riabilitazione dell’Asl di Caserta ha reso pubblico, con un comunicato, pubblicato da tutti gli Organi di Stampa, che l’Assistenza Riabilitativa a carico del Servizio Sanitario Regionale sarà sospesa a far data da ieri, 2 Maggio 2011, causa gli ulteriori provvedimenti restrittivi adottati dal Presidente della Regione, Stefano Caldoro, che ha creato un insostenibile livello di criticità nella Categoria. Dunque, anche il centro di riabilitazione neuromotoria “Antares”, così come tutti gli altri centri di sanità privata della Campania, è sull'orlo del baratro, con conseguenza inimmaginabili visto che in Terra di Lavoro hanno chiuso o stanno chiudendo aziende storiche che davano lavoro a migliaia di lavoratori. La sanità privata è giunta oltre il punto di non ritorno, non è più in grado di gestire economicamente e finanziariamente le aziende. Il Centro “Riabilitazione Neuromotoria Antares”, è una delle più moderne strutture sanitarie private accreditata con il S.S.N., nell’ambito dell’Azienda Sanitaria Locale Caserta Uno, che opera nella branca della Riabilitazione sin dal lontano 1991, effettuando trattamenti in regime Ambulatoriale, Domiciliare, Semiresidenziale (semiconvitto), RSA diurna e con degenza (ex art. 26 L. 28/12/78 n. 833, L.R. 15/03/84 n. 11 e L.R. 8/2003) nonché trattamenti di Fisiokinesiterapia (ex art. 44 L. 833/78). Inoltre, la predetta struttura eroga trattamenti riabilitativi anche in regime privatistico in funzione di specifico tariffario aziendale reso disponibile all’utenza. Non appena la notizia è stata divulgata, tempestivamente, la Segreteria Regionale della Cisas Campania di via Vico a Caserta, unitamente alla Federazione Sanità della Cisas, è intervenuta con una nota a firma del Segretario Generale Regionale, Mario De Florio, per esprimere, ancora una volta, la sua più viva solidarietà al Coordinamento dei Centri di Assistenza Riabilitativa, che svolgono con sensibilità un lavoro necessario vitale a migliaia di assistiti con handicap. Nel chiedere allo stesso Coordinamento, che già lavora con grossi sacrifici, di continuare a fornire la loro qualificata Assistenza Riabilitativa agli utenti. Mario De Florio, visto l’assoluto silenzio e l’assenteismo, forse dovuto ad impegni elettorali da parte dei Consiglieri Regionali, dei Parlamentari e dei tanti dirigenti delle varie Istituzioni, ha fatto sapere che interverrà nuovamente nei riguardi del Presidente Caldoro affinchè, nella Regione Campania, anche l’Assistenza Sanitaria non diventi un caso come avvenuto per gli ormai stabili  cumuli di monnezza, sparsi dovunque non solo a Napoli, ma in tutta la Regione nonostante l’aumento della Tarsu, così come l’avvenuto aumento dei tickets sanitari.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI