Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 06 Agosto 2020

Castel Morrone - Rinascita Morronese accusa la lista avversaria di mancanza di progettualità

Alla luce del primo comizio tenuto dalla lista avversaria che appoggia la candidatura dell’Avv. Andrea Di Lorenzo alla carica di sindaco, arriva pronta una disamina accurata su quanto pubblicamente affermato da parte del Comitato Elettorale della lista Rinascita Morronese. Infatti, nella nota diramata da Via Scese Lunghe, sede del quartier generale di Pietro Riello, si ribadisce che la lista “Unione Civica per Castel Morrone” mostra ancora una volta, qualora c’è ne fosse bisogno, l’assoluta mancanza di progettualità per il futuro dei morronesi e del territorio morronese, si inseguono, si ribadisce nella nota, dei sogni irrealizzabili, insomma l’intento del candidato sindaco Di Lorenzo è quello di ghettizzare e catalogare Castel Morrone, forse con l’intento di farlo diventare una tribù isolata dal mondo e dalla vita civile. Nessun progetto degno di nota, una sfilza di revoche su tutto quello che può portare Castel Morrone al passo con i tempi, revoche di progetti, quelli proposti da Rinascita Morronese, che tendono a colmare quel “gap”, quella differenza che si nota tra i paesi limitrofi ed il territorio tifatino. Si è parlato di Tarsu senza avere la più minima cognizione della materia, si è affermato di essere competenti, scivolando poi su gaffe, cattive e distorte informazione al fine di carpire i voti degli ultimi raccogliticci sostenitori che  gli prestano il fianco. Si accusano e si attaccano, senza distinzione di sorta, tutti coloro che loro ritengono scomodi, perché portatori di sacrosante verità. Ed è proprio sulla verità dei fatti che si baserà il dialogo comunicativo che la lista di Pietro Riello metterà in atto nei prossimi giorni, infatti, carte alla mano verranno svelati tanti di quei dati, rilevati da documenti ufficiali e pubblici, che certamente daranno il colpo mortale alla lista dell’Unione, dati che faranno cambiare idea anche ai sostenitori più accesi e fedeli.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI