Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 22 Gennaio 2021

San Marco Evangelista - Comunali 2011, il Pd-Sel e associazionismo rilanciano, con Zitiello, per una coalizione ampia e sana

Forti già di un candidato sindaco, con la scontata riconferma di Gabriele Zitiello, sindaco defenestrato senza motivo, e di un progetto politico serio, il Pd di San Marco, che si è allargato a Sinistra Ecologia e Libertà e ad una associazione no-profit, è pronto ad affrontrare le altre forze politiche nella corsa al rinnovo del Consiglio comunale sammarchese “per un governo di persone per bene, che vogliono amministrare e non comandare il paese”. Dunque, sarà ancora una volta Gabriele Zitiello a contendere al suo ex vice sindaco ed “amico” Gabriele Cicala, la poltrona di primo cittadino. Con lui in lista i “veri amici fidati”, quelli che lo scorso novembre, subito dopo il commissariamento dell'ente di via Foresta, gli sono rimasti accanto: Maria Di Blasio, Aniello di Maio, Giuseppe De Filippo, Alessandro Grieco, Giuseppe Merenda e Antonio Ferraiuolo. Fra poche ore si conosceranno gli altri nominativi che compongono la lista di dodici persone che dovrà essere presentata entro sabato prossimo. La nomina di Gabriele Zitiello era già stata annunziata all'indomani del congresso cittadino nel corso del quale venne deciso all'unanimità dall'intero direttivo riunitosi nella sede del circolo cittadino di Piazza Gramsci che il Pd aveva confermato il nome di Gabriele Zitiello a candidato sindaco, peraltro già indicato pure dai vertici del partito, ma adesso è stata approvata anche dagli alleati. La nuova coalizione, fanno sapere, ha senso di responsabilità e attaccamento al paese ed ha la forza, i nomi ed i numeri per potersi presentare all’elettorato. Il giudizio politico su quanto è accaduto a novembre è stato già espresso dai vertici provinciali, regionali e nazionali del Partito, che il 22 novembre sono venuti in Città a dare solidarietà al sindaco e agli amministratori rimasti leali al mandato ricevuto dagli elettori e a chiedere a questi ultimi di proseguire e andare avanti nella battaglia elettorale. La nuova coalizione sta lavorando alacremente per restituire al paese un’Amministrazione sana, fatta di gente per bene, di uomini e di donne impegnate non per salvaguardare posizioni e rendite personali ma per garantire sviluppo, lavoro, sociale, ambiente e sicurezza.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI