Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 26 Maggio 2019

Fondazione D'Ettoris: in …

Mag 23, 2019 Hits:200 Crotone

il nuovo romanzo di Mario…

Mag 23, 2019 Hits:216 Crotone

Alleanza Cattolica: …

Mag 23, 2019 Hits:197 Crotone

Le "Madonne nere…

Mag 21, 2019 Hits:272 Crotone

Il Cardinale Menichelli b…

Mag 14, 2019 Hits:560 Crotone

La Pallamano Crotone chiu…

Mag 14, 2019 Hits:560 Crotone

Cerrelli a Catanzaro con …

Mag 11, 2019 Hits:739 Crotone

I ragazzi della Frassati …

Mag 09, 2019 Hits:695 Crotone

Capua - La donazione degli Organi un Gesto di estrema generosità, convegno alla Caserma Salomone

Si è svolto martedì 5 aprile, presso la Caserma “Oreste Salomone” di via Brezza, con la presenza del Generale di Brigata Claudio Attilio BORRECA, Ufficiali, sottufficiali e militari di truppa, la conferenza, organizzata dalle Dottoresse Anna FABRIZIO e Patrizia TIDONA dell'Ospedale civile di Caserta, sulle norme che regolano la donazione degli organi allo scopo di sollecitare la coscienza dei cittadini sulla necessità della donazione. Si può essere solidale con il prossimo in molti modi: con l’aiuto ai deboli, il soccorso ai bisognosi, il conforto per chi soffre… Ma la donazione degli organi rappresenta un gesto ancora più umano e generoso. Rendersi utile è una delle cose che da più soddisfazione nella vita. Donare i propri organi è certamente il modo migliore di dare un senso alla vita propria e quella altrui: donando ad altri una nuova speranza di vita!  Ogni anno in Italia migliaia di persone sono colpite da gravi malattie agli organi vitali e per molte il trapianto (la sostituzione di un organo malato con uno sano) rappresenta l’unico rimedio. Nessun dono costa di meno al donatore e nessun dono offre al ricevente un beneficio maggiore! Se consideriamo che da un donatore si possono potenzialmente prelevare i due reni, il fegato, il pancreas, i due polmoni, il cuore e le due cornee con cui poter aiutare ben otto persone, è evidente l’enorme contributo che ogni donatore può dare per salvare più vite. La nuova Legge 91/1999 sui trapianti ha avuto il merito di semplificare le procedure di espianto degli organi da un corpo di cui sia clinicamente accertata la morte cerebrale. La nuova disciplina (art. 4) limita il potere di veto dei familiari a favore del consenso informato del soggetto defunto: tutti i cittadini maggiorenni devono decidere se prestare o meno il proprio consenso alla donazione, decisione revocabile in ogni momento. La mancata dichiarazione di volontà equivarrà a consenso all’espianto (silenzio-assenso), presunto per ragioni di solidarietà sociale: chi non si esprime diventerà automaticamente donatore. Per i minori, invece, occorre il concorde consenso dei genitori.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI