Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 22 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:806 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1454 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:983 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1681 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2437 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1949 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1940 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1890 Crotone

San Nicola La Strada - Comunali 2011, Caiazza (S.Nicola Futura), mi appello a Pascariello perché scelga gli scrutatori fra i giovani disoccupati

“Rivolgo al sindaco Angelo Pascariello ed ai capigruppo consiliari, affinché per le prossime elezioni amministrative del 16 e 16 maggio, affinché scelgano i nomiativi degli scrutatori fra i moltissimi giovani disoccupati sannicolesi appartenenti a famiglie con disagi economici”. È l'appello lanciato da Luciano Caiazza, capolista di “San Nicola Futura” in lizza per un posto di candidato al Consigliocomunale. Per la verità non è la prima volta che Caiazza rivolge un simile appello alle istituzioni, anche quando non era affatto candidato come alle amministrative del 2006 e successivamente ad ogni tornata elettorale, l'ultima delle quale alle provinciali del 2010. Purtroppo, questa sua richiesta non è mai stati ascoltata. “Da quanto è entrata in vigore la nuova legge ( dall’art. 9 – comma 4 – della legge nr. 270 del 2005) è sempre la stessa storia” - ha aggiunto Caiazza - “i partiti politici tramite i componenti della Commissione elettorale nominano amici e parenti. La nuova legge elettorale conferisce, di fatto, ai partiti politici anche la delega per la nomina degli scrutatori. Un servizio pubblico (infatti questo "servizio" è a carico dello Stato)” - ha proseguito il funzionario dell'Anas e sindacalista nazionale della Cisas - “viene così gestito giocoforza in modo clientelare ed "a scelta libera". In passato la nomina di scrutatore dell’ufficio elettorale di sezione avveniva tramite sorteggio casuale (legge n. 95 del 1989), mentre attualmente la chiamata è diretta e nominativa (ovvero non casuale), scegliendoli tra i nominativi compresi nell’albo degli scrutatori del comune. Perché i partiti, non si salva nessuno neppure fra quelli all'opposizione” - ha aggiunto Caiazza - “invece di scegliere fra i propri amici, non li sceglie fra quelli facenti capo a famiglie in condizioni di disagio economico i cui figli sono disoccupati ?” - è questo l'atto di accusa di Caiazza, sempre sensibile alle problematiche dei giovani e dei più deboli - “Immaginate quanti giovani hanno bisogno di 200-250 euro. Attorno a questo importo si aggirano tantissimi pretendenti. E come dar loro torto? Chi non comprende la disoccupazione anche intellettuale che ci affligge oggi? Per questo motivo mi rivolgo a Pascariello ed ai candidati sindaci del centrodestra (Delli Paoli, ndr.= e del centrosinistra (Narducci, ndr.) perché si adoperino in questo senso. Diamo una sterzata in positivo per cui  mi auguro che si possano nominare gli scrutatori solo in base al reddito prodotto dal capofamiglia, tale da poter venire incontro ale famiglie con i redditi più bassi”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI