Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 18 Ottobre 2021

San Nicola La Strada - Destinazione proventi derivanti da infrazioni al Codice della Strada

Ai sensi dell’art. 208 comma 1, del decreto legislativo n. 285/1992, e successive modifiche e integrazioni, i proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie sono devoluti ai comuni “quando le violazioni sono accertate da funzionari, ufficiali ed agenti” della Polizia Locale o da personale adibito all’accertamento di violazioni relative alla sosta dei veicoli. Il quarto comma dell’art. 208 del menzionato codice e successive modifiche e integrazioni, modificato da ultimo dalla legge 29/07/2010 n. 120, dispone che una quota pari al 50% dei proventi spettanti ai Comuni è destinata: a) in misura non inferiore a un quarto della quota a interventi di sostituzione, di ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di manutenzione della segnaletica delle strade di proprietà dell'ente; b) in misura non inferiore a un quarto della quota citata al potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, anche attraverso l'acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature dei Corpi e dei servizi di polizia provinciale e di polizia municipale di cui alle lettere d-bis) ed e del comma 1 dell’Art. 12; c) ad altre finalità connesse al miglioramento della sicurezza stradale, relative alla manutenzione delle strade di proprietà dell’Ente, all’installazione e all’ammodernamento, al potenziamento, alla messa a norma e alla manutenzione delle barriere e alla sistemazione del manto stradale delle medesime strade, alla redazione dei piani di cui all’art. 36, a interventi per la sicurezza stradale a tutela degli utenti deboli, quali bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti, allo svolgimento, da parte degli organi di polizia locale, nelle scuole di ogni ordine e grado, di corsi didattici finalizzati all’educazione stradale, a misure di assistenza e di previdenza per il personale di cui alle lettere d-bis) ed e) del comma 1 dell’art. 12, alle misure di cui al comma – 5 bis), e a interventi a favore della mobilità ciclistica. Alla luce di tutto quanto sopra, il Sindaco Angelo Pascariello e l’assessore Domenico Palumbo hanno comunicato che la giunta comunale ha approvato la destinazione del 50% dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie per le violazioni previste dal codice della strada, stimati per l’esercizio finanziario 2011 in 500.000 euro: a) per il 30% al miglioramento della circolazione stradale e potenziamento dell’attività di vigilanza; b) per il 20% al potenziamento e miglioramento della segnaletica e alla redazione dei P.U.T.; c) per il 30% alla fornitura di mezzi tecnici necessari per lo svolgimento dei servizi di polizia stradale e alla realizzazione di interventi a favore della mobilità ciclistica; d) per il 10% ad intereventi per la sicurezza stradale in particolare a tutela degli utenti deboli: bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti; e) per il 10% all’assistenza e alla previdenza per il personale della Polizia Municipale.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI