Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 15 Luglio 2020

San N icola La Strada - Basile della Commissione Ambiente fa approvare progetto produttività su vigilanza e controllo sull'abbandono indiscriminato dei rifiuti

Il più grande problema tipico di tutti i comuni quando si parla di rifiuti è quello dell'incivile abbandono dei rifiuti, di ogni specie, sulla pubblica via. Contro la perdurante inciviltà da parte dei cittadini, a nulla valgono le campagne di informazione capillare circa le modalità della raccolta differenziata o la pubblicazione del numero verde dove il cittadino si può rivolgere per chiedere il prelievo dei rifiuti ingonbranti. In questi casi l'unico rimedio certo è quello che tocca direttamente le tasche dei cittadini incivili. Queste cose il dottor Francesco Basile, Presidente della IV^ Commissione “Ambiente” le conosce bene e proprio per reprimere tale comportamento, ha predisposto un Progetto Incentivante denominato “Controllo ambientale territorio comunale” che si terrà nei mesi di Aprile e Maggio 2011. La predetta attività dovrà estrinsecarsi in orari predeterminati, in prevalenza a decorrere dalla prima mattinata e tardo pomeriggio, al di fuori dell’orario di servizio, a cura di apposite pattuglie  del Corpo della locale Polizia Municipale, composte da almeno due unità in preordinati turni di servizio. Il progetto prevede anche la presenza di un Responsabile che garantirà l’ottimizzazione dell’impiego del personale, con l’obiettivo di assicurare i servizi di vigilanza necessari, che risultano difficile coprire durante la normale turnazione, per prevenire e contrastare il fenomeno incontrollato dei rifiuti urbani. Il progetto si terrà fuori dal normale orario di servizio in quanto il personale operante del Comando di Polizia Municipale è chiamato ad assolvere i propri compiti d'Istituto in orari e turni di servizio giornaliero, che è obbligato ad assicurare il prolungamento del servizio in caso di necessità e in molteplici occasioni, che è tenuto a prestare la sua opera per un orario superiore a quello indicato nel servizio e, spesso, in turni diversi da quelli normali ed in giornate festive infrasettimanali. Con l’attuazione della raccolta integrata e differenziata dei rifiuti sul territorio comunale si sono riscontrate varie problematiche collegate al mancato rispetto delle Ordinanze Sindacali n° 8 del 17/02/2010 che disciplinano il corretto sversamento dei rifiuti stessi in orari e giorni consentiti, per cui l’Amministrazione, per mezzo dell’Assessore al ramo, ha richiesto al Comando di Polizia Municipale di avviare specifica attività di vigilanza mirata alla salvaguardia dei luoghi ove sono situati contenitori dei rifiuti e dove, in maniera incontrollata, si continuano a depositare sacchi di rifiuti urbani non differenziati. Tale azione di controllo deve scoraggiare ogni tipo di problematica che ostacola il sistema di raccolta attualmente in corso, anche mediante l’adozione dei provvedimenti repressivi previsti dalla Legge, risultando urgente ridurre al minimo i disagi gravi arrecati alla collettività e il danno d’immagine, in caso di mancata realizzazione dei minimi di differenziata per l’Amministrazione. Per questo motivo l’Amministrazione Comunale ha ritenuto che il ricorso allo strumento contrattuale definito Progetto di incentivazione è la via maestra da percorrere e quella più idonea e flessibile al fine, appunto, di razionalizzare i servizi di P. M. ed, omogeneizzandoli, consentire l’acquisizione del maggior risultato possibile.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI