Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 04 Dicembre 2020

San Nicola La Strada - Al via i corsi di ceramica intitolata a Santa Giulia Salzano

A San Nicola la Strada in pieno centro cittadino è situato Il Real Convitto Borbonico della Madonna Delle Grazie in cui Ferdinando II, Re delle Due Sicilie, fondò nel Giugno 1831 il primo Collegio femminile del Regno e, conoscendo il gran bene che arrecavano le Suore della Carità specialmente negli ospedali e nella educazione, invitò le buone Suore francesi a recarsi in questo comune di S.Nicola, presso Caserta. Tale edificio fu costruito a seguito dell'epidemia colerica che colpì numerose famiglie di Terra di Lavoro per ospitare le orfanelle figlie di appartenenti all'esercito. Nel 1851 con Regio Decreto del 7 aprile Ferdinando II ne istituiva il Regolamento. Nell’ambito delle diverse iniziative per la rivalutazione del Real Convitto Borbonico, su proposta dell’Assessore Domenico Palumbo e del Sindaco Angelo Pascariello, l’Amministrazione comunale ha deciso, di istituire un “Laboratorio Comunale di Ceramica”, intitolandolo a “Santa Giulia Salzano”, proclamata Santa domenica 17 ottobre 2010 in Piazza San Pietro a Roma. Lo staff del laboratorio della Ceramica è composto da un responsabile delle attività e due operatori, tutti in possesso (specifica) esperienza nel campo della CERAMICA e in particolare nella comunicazione delle tecniche ceramiche. Le finalità che si prefigge il corso è quello di: 1) Favorire momenti di aggregazione in un contesto di creatività e di libera espressione individuale; 2) Presa di coscienza e valorizzazione della propria identità culturale; 3) Sviluppare la capacità di collaborazione e partecipazione alla vita sociale; 4) Favorire occasioni per le scelte future in base alle opportunità offerte dal territorio; 5) Stimolare e\o migliorare la manualità; 6) Sviluppare la capacità di osservazione, progettazione e realizzazione; 7) Recupero delle tradizioni popolari della zona di appartenenza; 8) Recupero di fonti orali della zona di appartenenza; 9) Riscoperta di alcune lavorazioni tradizionali; 10) Produzione di oggetti in ceramica tipica locale. I corsi si articolano in: 1) Fase Ricerca sul campo al fine di raccogliere informazioni sulla storia del paese tradizioni, lavorazioni artigianali etc…; 2) Ricerca su testi per conoscere la storia e arte Campana; 3) Rielaborazione del materiale raccolto; 4) Realizzazione di oggetti in ceramica di ispirazione campana, con la presenza di personale specializzato; 5) Mostra al pubblico dei lavori realizzati. Attualmente si svolgono nei giorni di lunedì e martedì dalle ore 15,00 alle ore 18,30.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI