Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 29 Novembre 2020

San Nicola La Strada - Comunali 2011, Pasquariello (Sel), Villetta Perlasca lasciata in completo abbandono di sporcizia e drogati

Sono sempre pià numerosi i cittadini sannicolesi che protestano contro la situazione di degrado in cui versa “Piazza Perlasca”, nei pressi di Via Perugia, inaugurata il 3 novembre 2003 dal sindaco Angelo Pascariello alla presenza di un parente dell'eroe italiano che salvò dai campi di sterminio nazisti miglia di ebrei. “Ho visto” - ha affermato il signor Mario Marotta rivolgendosi all'amministrazione comunale - “che a San Nicola ci sono tante buone proposte ma quella di curare il verde non se ne parla proprio. Avete creato una bellissima villetta "Perlasca" ma è luogo ideale per drogati e cani. Vi sembra una buona iniziativa? A che serve chiuderla la sera se poi abbiamo questi ospiti sgradevoli durante la giornata? Vi chiedo solo di pensare anche ai bambini residenti a San Nicola che hanno poco spazio per giocare”. Ma non è il solo a lamentarsi. Lo fa anche Rosario Pasquariello di Sel, candidato consigliere comunale. “La villetta intitolata a “Giorgio Perlasca”, versa in un grave stato di degrado. Molti cittadini si sono lamentati con l’amministrazione comunale sia per il degrado in cui versa la villetta sia per il baccano notturno che tiene svegli gli inquilini delle case circostanti. Più volte sono stati allertati i vigili, soprattutto la notte, ma non hanno concluso nulla. Più volte è stato denunciato lo stato di degrado: si possono vedere benissimo escrementi di animali (sia domestici che randagi) vicino alle giostre dove giocano i bambini. Inoltre la pubblica illuminazione è carente per non parlare delle telecamere di videosorveglianza; i cestini per la spazzatura sono in disuso; e la vasca non ha manutenzione, è stagnante, sporca, fetida e piena di rifiuti e moscerini. Chiaramente” - ha aggiunto il giovane esponente vendoliano - “la questione ambientale è uno dei capisaldi della nostra battaglia e anche in questo caso avremmo molto da dire. È evidente” - ha tenuto a precisare - “che il problema c’è e penso che vada risolto presto: siamo un comune di quattro chilometri quadrati e non mi sembra così difficile controllare queste situazioni tanto più che lo spazio verde è assolutamente carente a San Nicola e si riduce a poche villette. Abbiamo queste villette, la cittadinanza vorrebbe usufruirne, utilizziamole e controlliamole. L’amministrazione non è tempestiva né sembra si preoccupi di risolvere il problema. Ci vuole più presenza sul territorio attraverso la collaborazione dell’amministrazione, delle forze dell’ordine, della società civile che ancora oggi rimane molto assente dal contesto sociale. Dobbiamo fare di tutto, e questa è la nostra sfida, perché San Nicola non rimanga un quartiere dormitorio”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI