Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 09 Luglio 2020

San Marco Evangelista - Comunali 2011, il PD si scaglia contro gli avversari con un volantino

La locale sezione del Partito Democratico ha distribuito in paese un volantino che è stato pubblicato anche sulla bacheca facebook del partito, in cui da un lato si commemorano i 150° anni dell’Unità nazionale e dall’altra si attaccano gli avversari che il prossimo 15 maggio proveranno a mettere i bastoni fra le ruote alla lista del democratico Gabriele Zitiello. Nel volantino, infatti, c’è un chiaro riferimento anche alle vicende politiche locali, con la condanna dell'imbarbarimento di una certa politica che ha sostituito il confronto delle idee con lo scontro tra persone e anteposto gli interessi privati all'interesse pubblico. Infine, l'invito a recuperare i valori che hanno fatto la storia di San Marco e l'appello a "tutte le persone per bene, ai giovani, a tutte le donne e a tutti gli uomini di buona volontà, perché sappiano ritrovare tutti assieme il senso vero dell’impegno civile e politico. Serve unità e compattezza, attorno ai sacrosanti valori di giustizia, lealtà, onestà, partecipazione, per riportare il sereno a San Marco, per restituire alla nostra comunità un clima di fiducia e di ottimismo, per continuare a lavorare in nome della crescita economica, sociale e culturale del nostro paese". Un appello coerente con la linea emersa dal congresso cittadino per l'avvio, anche in vista delle prossime amministrative, di un confronto con la società civile, con il mondo delle professioni e dell'associazionismo. “Anche San Marco Evangelista, oggi più che mai, deve recuperare le sue radici più vere: quelle di persone, di donne e di uomini che hanno lavorato ogni giorno, nei campi, nelle fabbriche, in terre lontane per dare un futuro alle proprie famiglie; uomini e donne che hanno lottato e combattuto perché il nostro paese fosse migliore, più vivibile, più sano, più prospero. Quando la politica era fatta per ideali, e non per interessi. Quando lo scontro era tra idee non tra persone. Quando democristiani e comunisti si confrontavano con rispetto reciproco perché, sebbene con idee diverse, l’obiettivo era unico: migliorare il nostro paese. Oggi, però, la politica ha toccato uno dei livelli più gravi di imbarbarimento: tradimenti, arrivismi, beghe familiari e grossi interessi economici personali che vengono anteposti senza ritegno ad ogni altro pubblico interesse rischiano di allontanare i giovani, di spegnere gli entusiasmi, di ritardare il cammino verso un futuro di progresso e sviluppo. La lealtà, la correttezza e la buona fede sono state tradite. Ma i Valori non muoiono. Anche quando sono traditi da alcuni, continuano a camminare sulle gambe di tanti uomini, tante donne e tanti giovani, che ancora credono e si impegnano. Serve unità e compattezza, attorno ai sacrosanti valori di giustizia, lealtà, onestà, partecipazione, per riportare il sereno a San Marco, per restituire alla nostra comunità un clima di fiducia e di ottimismo, per continuare a lavorare in nome della crescita economica, sociale e culturale del nostro paese”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI