Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 14 Aprile 2021

San Nicola La Strada - Caduti 12 millimetri d’acqua, ma grazie alla pulizia delle caditoie da parte protezione civile non si sono verificati allagamenti

“Ieri mattina siano caduti 12 millimetri d’acqua e non si sono verificati episodi di allagamento”. È quanto ha affermato, con grande soddisfazione, il Coordinatore cittadino del Nucleo comunale della Protezione civile di San Nicola La Strada, Ciro De Maio. “L’anno scorso” – ha aggiunto De Maio – “con analoga quantità d’acqua caduta, numerose strade cittadine rimasero sommerse dall’acqua perché non aveva modo di defluire correttamente nelle caditoie”. Ricordiamo gli allagamenti in Via De Gasperi ed in Via Appia, con gli automobilisti salvati dalla Protezione civile “Dall’anno scorso, come nucleo di Protezione civile” – ha proseguito – “abbiamo iniziato, unitamente ai netturbini, un percorso di prevenzione consistente nella pulizia di tutte le caditoie presenti in città. Infatti, è essenziale per noi intervenire preventivamente, iniziando in via prioritaria dai tombini delle fogne fondamentali, sollevandoli e ripulendoli da subito del materiale solido stagnante e rimuovendo il fango e l’accumulo di fogliame ivi depositato. Importante anche un altro piccoli accorgimenti, come ripulire preventivamente almeno tutti i fossi di scolo delle acque piovane vicini o dentro il perimetro urbano. Il nostro intervento” – ha tenuto a sottolineare Ciro De Maio – “è assolutamente a costo zero per l’amministrazione comunale grazie esclusivamente al grande “Cuore” dei nostri volontari che dedicano molto del loro tempo libero alla collettività. A questi ragazzi e ragazze rivolgo un “Grazie” che vale molto più di qualsiasi riconoscimento pubblico”. Riconoscimento pubblico, aggiungiamo noi, che andrebbe comunque fatto perché sentire l’affetto e la vicinanza della cittadinanza per tutto quanto fanno quotidianamente e volontariamente fa bene al “cuore” ed alla “vista”. Comunque, in città esiste un problema strutturale dell’impianto idraulico-fognario che affligge alcune zone del territorio comunale e che sistematicamente si ripropone ogni qualvolta sulla città si abbatte una pioggia scrosciante anche solo per qualche ora. A subire tale grave disservizio (igienico-strutturale) sono i residenti di via Cairoli, corso De Gasperi e via Appia (incrocio via le Taglie e via Paul Harris), che, comunque, questa volta non c’è stato grazie al lavoro di pulizia delle caditoie. Il problema è stato affrontato più volte in seno alla IV^ Commissione LL.PP., grazie agli interventi del vice-presidente, consigliere Giovanni Motta del Partito Democratico. È stato impegnato l’ufficio tecnico nella persona del dirigente Ing. Vallone in uno studio di verifica idraulica-dimensionale nonchè funzionale ed in particolare per la zona di via Appia incrocio via Taglie e via Paul Harris. A studi e verifiche ultimate l’ufficio tecnico comunale ipotizzava, in virtù dei risultati ottenuti, un raddoppio del condotto fognario su via Appia (tratto compreso tra via Paul Harris che segna il confine con Caserta e la circumvallazione). Il risultato è che dal nubifragio del mese di giugno 2011 e nonostante l’ottimo lavoro svolto in seno alla commissione, nulla è stato deciso e realizzato per scongiurare nuovi momenti di emergenza e di panico. Meno male che ci sono i Volontari della Protezione civile che ha “tolto le castagne dal fuoco” all’Amministrazione comunale.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI