Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 21 Ottobre 2021

Casagiove - Dimensionamento istituti scolastici, la Aldo Moro insieme alla Giovanni Pascoli

L’Amministrazione provinciale di Caserta ha preparato il “Piano di dimensionamento della rete scolastica A.S. 2013-2014, con riferimento alle competenze in materia di istruzione scolastica attribuite agli Enti Locali, in base alle deliberazioni adottate dalla Giunta della Regione Campania al fine di pervenire, entro il 31.12.2012, alla predisposizione del piano per il dimensionamento delle istituzioni scolastiche. Le linee guida regionali stabiliscono la soglia minima di 600 alunni per istituzione scolastica quale limite al di sotto del quale si verifica il sottodimensionamento con l’istituzione di Istituti comprensivi. All’articolo 2 è stabilito che l’istituzione di un Istituto comprensivo deve avere non meno di 900 alunni, al fine di conseguire risultati in termini di continuità didattica e di qualità dell’offerta formativa. Sul territorio cittadino la scuola “Aldo Moro” ha un numero complessivo di 711 alunni, mentre la Scuola secondaria di 1° grado ha 432 alunni. La scuola Giovanni Pascoli detiene un numero di alunni inferiore alla soglia minima di 600 unità, così come prescritto dalla Regione Campania, è stato ipotizzato l’istituzione di un unico Istituto comprensivo, che garantisce al territorio comunale la presenza di almeno una “Istituzione Scolastica Autonoma”. In linea con il trend degli ultimi anni, fra l’altro, il numero degli alunni complessivo è tendenzialmente calante, per cui per il prossimo anno scolastico è presumibile che il numero si riduca ancora avvicinandosi al numero medio regionale di nr. 930 alunni. Sulla questione si sono favorevolmente espressi sia il Collegio dei Docenti che il Consiglio di Circolo, in considerazione, fra l’altro, del fattore logistico che vede i due Istituti poco distanti l’uno dall’altro e che viene così garantito il pieno ed efficace esercizio dell’autonomia, che si assicura inoltre la stabilità nel tempo e la continuità didattica-pedagogica. In aggiunta alle predette considerazioni l’intesa Stato-Regioni prevede l’assegnazione di un contingente di dirigenti scolastici pari al numero delle istituzioni autonome presenti sul territorio ed essendo il numero dei due istituti pari a 930, l’esecutivo cittadino, guidato dal Sindaco Elpidio Russo, con deliberazione nr. 1301 dello scorso mese di dicembre, ha approvato il piano di dimensionamento scolastico e la nascita dell’Istituto comprensivo formato dalla Scuola “Aldo Moro” e dalla scuola media “Giovanni Pascoli”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI