Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 31 Ottobre 2020

Finalmente un docufilm su…

Ott 30, 2020 Hits:130 Crotone

Grande, un giovanissimo p…

Ott 30, 2020 Hits:111 Crotone

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1144 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1608 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1125 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1829 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2592 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2091 Crotone

Capua - Rivoluzione copernicana, alla caserma Salomone sono giunte 60 donne, reggimenti “promiscui”

L’Esercito Italiano ha dato una significativa svolta, potremmo definirla copernicana, alla parità di genere nell’ambito del primo addestramento a cui venivano sottoposte le donne che hanno fatto domanda in qualità di Volontarie a Ferma Prefissata di un anno, i cosiddetti VFP1. Dall’entrata delle donne nell’Esercito, queste venivano addestrate in un reggimento formato esclusivamente da donne, tranne, ovviamente, il personale istruttore, ed erano allocate presso il 235° Reggimento Addestramento Volontarie (R.A.V.) “Piceno” di stanza ad Ascoli Piceno, prima di essere trasferite, dopo un primo addestramento di dieci settimana, ai reparti dislocati in tutta Italia. Da oggi, invece, le donne, già dal loro primo giorno di caserma, sono state destinate agli altri Reggimenti di Addestramento frequentati da volontari di sesso maschile. Cade, così, l’ultimo tabù, considerato che, ad esempio, già nelle Scuole Militari dell’Esercito come la “Nunziatella”, convivono senza alcun problema uomini e donne, alla pari dei frequentatori dell’Accademia Militare dell’Esercito di stanza a Modena. Da ieri, 4 novembre 2012, 1.400 Volontari dell’Esercito in Ferma Prefissata di un anno, arruolati con il 4° blocco 2012, sono affluiti nelle Caserme dei Reggimenti Addestramento Volontari (R.A.V.) che fanno capo al Raggruppamento Unità Addestrative (R.U.A.) dell’Esercito di stanza presso la Caserma “Oreste Salomone” di Capua, per iniziare il loro iter formativo e addestrativo. Provenienti dalle diverse parti della penisola, e di età compresa tra i 18 ed i 25 anni, 280 giovani Volontari, di cui 30 donne, sono stati accolti dall’85° Reggimento “Verona” con sede nell’omonima città scaligera, e 297, fra loro 47 donne, presso il 235° Reggimento “Piceno” di Ascoli Piceno. Alla Caserma “Oreste Salomone” di Capua, sede del 17° Reggimento “Acqui” e del 47° Reggimento “Ferrara”, sono giunti i restanti 755 futuri soldati, incluse 60 donne. I Volontari permarranno nei reggimenti addestrativi per 10 settimane. Al termine del corso di formazione saranno assegnati alle Unità d’impiego della Forza Armata, operative e logistiche, dislocate su tutto il territorio nazionale.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI