Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 07 Marzo 2021

San Marco Evangelista - Pubblicato avviso per ottenere la fornitura dei libri scolastici per l’anno 2012-2013, scadenza domande 30 novembre

In attesa che la Regione Campania approvi il piano di riparto tra i comuni, dei fondi per la fornitura gratuita totale o parziale dei libri di testo per l’anno scolastico 2012/2013, in favore degli alunni appartenenti a famiglie meno abbienti che frequentano la scuola dell’obbligo e quella superiore, l’Amministrazione comunale, sotto la guida del Sindaco Gabriele Cicala, in collaborazione con il Responsabile AA.GG. Michele Di Maio e del delegato alla Pubblica Istruzione Arcangelo Carozza, ha pubblicato l’avviso per ottenere la fornitura dei libri scolastici per l’anno 2012-2013. Tutti i genitori interessati possono presentare presso la segreteria della scuola, tutti i giorni da lunedì a venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e il giovedì pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 17,00, la relativa documentazione debitamente compilata. La richiesta per la concessione del buono libro va compilata su appositi modelli disponibili presso la scuola di appartenenza. Sono ammessi al beneficio i genitori o gli altri soggetti che rappresentano il minore, i quali appartengono a famiglie le cui condizioni di reddito – determinate dalla certificazione I.S.E.E. relativa ai redditi 2011 – non siano superiori ad 10.633 euro alla voce Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.). Al modello di domanda va allegata l’attestazione I.S.E.E. redditi 2011. Il termine per la presentazione della domanda, da consegnare alla scuola di appartenenza, è fissato al 30 novembre 2012. Saranno escluse le domande presentate fuori termine, compilate su modelli non conformi, prive della attestazione I.S.E.E., compilate non correttamente, contenenti dichiarazioni mendaci. In presenza di attestazione ISEE pari a zero perché relativa a redditi esonerati (non soggetti ad Irpef), oppure in presenza di un nucleo familiare che non abbia percepito redditi nell’anno 2011, i richiedenti devono attestare e quantificare – pena l’esclusione dal beneficio – le fonti e i mezzi dai quali il nucleo familiare ha tratto sostentamento.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI