Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 19 Aprile 2021

San Nicola La Strada - Panico (Prc-Fds): contro i tagli del Governo tutti in piazza per lo sciopero europeo

Erano non meno di due i pullman gran turismo che ieri mattina, all’alba, sono partiti da San Nicola La Strada con destinazione Roma, dove si è svolto uno sciopero dei Paesi del Sud Europa contro i tagli che colpiscono tutti, lavoratori, anziani, donne, studenti, cassaintegrati, disoccupati. “Anche la Federazione del PRC di Caserta ha aderito alla giornata di sciopero generale prevista per ieri 14 novembre a Roma”. È quanto ci ha comunicato Pasquale Massimiliano Panico, segretario provinciale del Prc-Fds di Caserta, nonché consigliere comunale di San Nicola La Strada. “La giornata di protesta ha visto” – ha affermato l’esponente di sinistra – “manifestazioni in tutta Europa ed in Italia ha rappresentato un importante segnale, perchè ha visto la convergenza sulla stessa data sia dei lavoratori di tutte le categorie che degli studenti, ed oltre la convergenza sia della Cgil che dei sindacati di base (seppur su piattaforme diverse). Ciò che unisce in questa fase” – ha aggiunto Panico – “è la necessità  di contrastare i tagli dei governi, che nel nostro Paese ad opera di Monti stanno comportando un sempre più pesante arretramento sul piano dei diritti dei lavoratori ed uno stravolgimento della stessa natura dello stato sociale come stabilito della Carta costituzionale, con un aumento notevole” – ha tenuto a sottolineare – “della pressione sulle condizioni di vita e di lavoro dei ceti più deboli della società. Dopo l'inserimento dell'obbligo del pareggio di bilancio nella Carta Costituzionale, la controriforma delle pensioni e la manomissione dell'art.18 dello Statuto dei diritti dei lavoratori, non sembra esserci limite alla politica dei tagli, richiesti dalla Banca Centrale Europea. Noi” – ha proseguito il segretario provinciale di Prc-Fds – “riteniamo sia fondamentale impegnarci affinché cresca l'opposizione a queste politiche che parta dal basso e per far ciò abbiamo portato in piazza decine di migliaia di cittadini”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI