Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 28 Gennaio 2021

San Nicola La Strada - Marotta (PD): Dopo il pasticcio sul bilancio di previsione, il sindaco Delli Paolo fa un altro pasticcio sulla piscina

“Al peggio non c’è mai fine”. È quanto afferma la sezione cittadina del Partito Democratico, retta dal Segretario cittadino l’avvocato Vito Marotta, in una nota stampa. “Il Sindaco, senza una maggioranza e con Assessori senza deleghe (dimissionari dal 4 luglio scorso, ndr.) prova a compiere l’ennesimo pasticcio. Dopo un lungo periodo di inattività e mosso da chissà quale reale motivazione” – è scritto ancora nella nota – “ha pubblicato un “Avviso di interesse per la presentazione delle proposte di utilizzazione degli spazi d’acqua per la piscina comunale”. Considerato il tempo trascorso dal giorno del suo insediamento (16 maggio 2011, ndr.) eravamo tutti in attesa di una scelta risolutiva che portasse all’apertura (finalmente !) di tale importante opera. Purtroppo, ancora una volta, la nostra speranza è stata disattesa” – sottolineano i democratici sannicolesi – “e ci ritroviamo protocollato un foglietto contenente tre scarni punti che sintetizzano tre scarne richieste per poter richiedere l’uso di corsie della Piscina comunale. Ovvero, nonostante le sollecitazioni, le interpellanze e le mozioni, più volte giunte dal gruppo consiliare del PD (formato da Raffaele Narducci, Lucia Annunziata e Giovanni Motta), compare improvvisamente il predetto sintetico Avviso. In primis, non c’è alcuna descrizione dettagliata della struttura. Inoltre” – prosegue la nota – “l’avviso non contiene i dettagli di ciò che sarà a carico dei soggetti aggiudicatari (consumi, manutenzione, pulizia, custodia); non contiene modalità di gestione in relazione all’utilizzo da parte dei residenti, delle scuole, dei diversamente abili; non contiene la previsione di un progetto di utilizzo. Manca perfino l’indicazione dei tempi di affidamento. Considerata la coincidenza di questo avviso con l’attuale crisi di maggioranza, due sono le possibilità” – conclude il Partito Democratico – “o il Sindaco ha dimenticato di individuare criteri minimi, o tale superficialità nasconde l’intento di andare avanti senza particolari vincoli. Basta con tanta approssimazione. Vadano a casa ed abbandonino definitivamente la volontà di considerare la gestione delle strutture come materia di contesa politica”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI