Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 25 Novembre 2020

San Nicola La Strada - Schiavone (Grande Sud): giusta proposta di Caiazza di aprire arteria via Manzoni

“Ho appreso con molto compiacimento la proposta diffusa da Luciano Caiazza, di proporre al Sindaco di Caserta ed al Sindaco di San Nicola La Strada un’azione comune non solo per porre rimedio al deplorevole stato di degrado del manto stradale di Via Santa Croce, ma anche di aprire il tratto di strada cieco di via Alessandro Manzoni, di competenza del Comune di Caserta ma proprio al confine con San Nicola La Strada, così da far in modo che s’immetterebbe direttamente sul viale Carlo III^ e darebbe la possibilità agli automobilisti di avere una valvola di sfogo sul caotico traffico di via Acquaviva e via Santa Croce”. Così in una nota stampa Pierluigi Schiavone, coordinatore cittadino di Grande Sud, tramite il portavoce della sezione locale Alan Giovanni Improta, che ha preso carta e penna e ha scritto una missiva a Pio del Gaudio Sindaco di Caserta e per conoscenza a Pasquale Delli Paoli, Sindaco di San Nicola La Strada, affinché si apra un tavolo tecnico e si possa vagliare concretamente tale soluzione. “Nel caso in cui” – conclude Schiavone – “risulti difficoltosa l’azione congiunta in primis del Comune di Caserta con il supporto del Comune di San Nicola, ci rivolgeremo all’Amministrazione Provinciale affinché si faccia promotrice di tale incontro risolutivo”. Via Acquaviva, con il prolungamento di Via Santa Croce a San Nicola La Strada, rappresenta, per le decine di migliaia di residenti del Rione di via Acquaviva e sannicolesi, una irrinunciabile arteria stradale da e per Caserta e San Nicola La Strada. “Purtroppo” – aveva affermato Luciano Caiazza, funzionario Anas che, quindi, la materia la conosce benissimo – “la strada, al di la del gravo stato di degrado in cui versa con asfalto divelto e centinaia di buche, di cui io stesso sono rimasto vittima proprio alcuni giorni orsono, è diventata super trafficata e gli automobilisti fanno fatica a districarsi nel traffico caotico, con gravissimo danno all’economia dell’intero comparto. Non bisogna dimenticare che nel comparto insistono ben 112 negozi commerciali che stanno pagando un prezzo troppo alto a causa del traffico e dell’impossibilità di trovare parcheggi. L’apertura del tratto cieco di via Manzoni” – aveva aggiunto Caiazza – “non dovrebbe costare molto trattandosi di un terreno domenicale, ma dal grande impatto sull’economia della zona”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI