Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 28 Febbraio 2021

San Marco Evangelista - Per aumentare la percentuale di raccolta differenziata, il comune chiede aiuto ai privati per l’istallazione di due punti ecologici

L’Amministrazione comunale, a guida del Sindaco Gabriele Cicala, si è resa conto che occorre incrementare i servizi offerti alla cittadinanza per elevare la percentuale di raccolta differenziata per l’anno corrente, in considerazione degli obiettivi minimi fissati dalla legge e dai risultati assolutamente negativi per gli anni 2010 e 2011, considerato conto che per l’amministrazione comunale di Via Foresta, il miglioramento e l’incremento della percentuale di raccolta differenziata costituisce un obiettivo primario. Il comune sammarchese imputa il mancato raggiungimento degli obiettivi minimi fissati per gli anni 2010 e 2011 ad una serie di cause, tra cui la disorganizzazione del Consorzio Unico di Bacino (contro il quale l’ente è anche in causa), i continui disservizi dovuti a sciopero del personale addetto, la mancanza di servizi aggiuntivi e migliorativi per la cittadinanza, ecc. L’esecutivo cittadino guidato da Gabriele Cicale, con la deliberazione nr. 63, ha messo a punto diversi correttivi per migliorare l’organizzazione e la qualità del servizio di raccolta ed ha deciso di intensificare i controlli, specie nei riguardi delle attività commerciali/industriali presenti sul territorio cittadino. Per migliorare ed incrementare la raccolta differenziata, al fine di sensibilizzare ulteriormente la cittadinanza ed implementare i servizi di raccolta differenziata, il Comune con la predetta deliberazione ha ritenuto opportuno favorire, da parte di soggetti pubblici e/o privati, l’installazione di almeno due punti ecologici composti da compattatori automatizzati all’interno del territorio, volti alla raccolta aggiuntiva ed al recupero dei materiali riciclabili (quali bottiglie di plastica bianche e colorate, vetro bianco e colorato, lattine in alluminio, flaconi di plastica per detergente, contenitori in banda stagnata) oltre ad altro punto di raccolta e recupero all’interno degli istituti scolastici del Comune. Questi servizi aggiuntivi non comporteranno alcun costo per l’Ente (se non quelli relativi alla fornitura di energia elettrica e di messa a disposizione gratuita di suolo pubblico) e che l’eventuale beneficio da parte dei proponenti potrà essere bilanciato da forniture e/o servizi alla cittadinanza che saranno resi dai proponenti unilateralmente a fronte della installazione dei richiamati ”punti ecologici”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI