Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 25 Novembre 2020

Castel Volturno - Per le annuali opere di pulitura e di bonifica dei canali si sversa in mare, proteste e disagi per i villeggianti

La Segreteria della Confederazione Cisas, unitamente agli operatori balneari della provincia di Caserta, ha apprezzato la recente nomina, da parte del Governo, dell’ex Prefetto di Caserta, Goffredo Sottile, a Responsabile Nazionale dell’Ambiente, settore da lui particolarmente curato e che aveva dato segnali positivi, apprezzati più volte dal Segretario Regionale Cisas Campania, Mario De Florio, che era intervenuto frequentemente nei riguardi della Regione, Provincia e Prefettura. Il Prefetto Sottile, per evitare che il Consorzio di Bonifica di Sessa Aurunca continuasse a pulire i canali nel periodo estivo, inquinando così con ogni tipo di rifiuto le acque marine per la balneazione, emanò – anche a richiesta della Cisas e del Sindaco di Cellole – la disposizione che obbligava il Consorzio di Bonifica a svolgere le annuali opere di pulitura e di bonifica dei canali di competenza entro il mese di Marzo, non più durante la stagione balneare. Invece, l’attuale Commissario del Consorzio di Bonifica, vista la necessità di procedere alla bonifica ed alla pulizia dei canali, sta opportunamente procedendo alle operazioni necessarie, cosa che comporta lo sversamento in mare di materiale vario. Tale situazione, continua la Cisas, sta creando disagi e malumori tra i vari gestori dei lidi e tra gli stessi villeggianti, attesa l’apertura della stagione balneare, i quali si sono rivolti anche allo Sportello del Cittadino Cisas per il rispetto delle norme. La Segreteria della Cisas, conoscendo la sensibilità del neo Commissario del Consorzio di Bonifica, che sta effettuando i lavori necessari, sollecita personalmente un suo diretto intervento affinché la pulizia dei canali di scolo sia velocizzato al massimo evitando, comunque, di utilizzare le giornate prefestive. Con l’occasione, la Cisas chiede alla Prefettura di rinnovare le disposizioni in merito ai predetti lavori, in futuro da farsi entro il mese di Marzo di ogni anno. Sulla questione si rende necessaria la vigilanza dei gestori dei lidi, degli amministratori comunali, maggiormente di Cellole e di Sessa Aurunca, nonché delle varie associazioni locali turistiche ed ambientali, fra cui Riviera Domitia ed Officina Volturno, che seguono particolarmente il settore.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI