Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 22 Gennaio 2022

Motta san Giovanni - 900 mila euro per valorizzare il castello

Tutela e valorizzazione dei beni culturali. Due obiettivi pienamente raggiunti dall’Amministrazione Laganà che, alla fine del suo mandato elettorale, porta a casa un altro risultato soddisfacente nel settore della salvaguardia del patrimonio ambientale e paesaggistico. Ci riferiamo al finanziamento di 900.000 euro ottenuto dalla Regione Calabria nell’ambito del POR Calabria FESR 2007-2013 (Obiettivo operativo 5.2.1.).

 

Un’iniziativa lodevole quella messa in campo dalla giunta regionale e, più nel dettaglio, dall’Assessorato alla Cultura e ai Beni Culturali. Le risorse previste per l’attuazione del “Piano integrato dei Completamenti”, infatti, sono mirate alla tutela e alla valorizzazione dell’immenso patrimonio calabrese dei beni culturali, uno tra i più importanti d’Italia.

 

In una lettera l’Assessore Mario Caligiuri informa il sindaco circa l’assegnazione del finanziamento per il completamento del Castello «confermando l’impegno per valorizzare la cultura quale motore di sviluppo». Un’ulteriore riprova del clima di reciproca e proficua collaborazione instauratosi tra i due enti che lascia ben sperare per l’attivazione di futuri percorsi comuni.

 

Un plauso va fatto anche agli uffici comunali che hanno brillantemente redatto il documento preliminare alla progettazione “di valorizzazione e tutela del castello S. Niceto”, osservando pienamente le finalità e gli obiettivi dell’intervento regionale, ponendosi ai primi posti della programmazione comunitaria.

L’iniziativa di completamento tende sia alla conservazione e alla manutenzione del bene architettonico che alla fruibilità del suo inestimabile valore. Fra gli interventi posti a base del finanziamento assegnato ricordiamo il restauro del Cristo Pantocratore e il recupero dell’antichissima Chiesa di S. Filomena, la realizzazione di parcheggi e l’attivazione di moderni sistemi di accesso al sito che miglioreranno anche i collegamenti esistenti tra la fortezza e il centro cittadino.

 

«L'importante impegno finanziario concesso dall’assessorato regionale, afferma il sindaco Paolo Laganà, è il giusto riconoscimento dello sforzo rivolto in questi anni alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio storico ed architettonico di cui disponiamo. La capacità di attrarre risorse comunitarie è l’ulteriore riprova della qualità tecnico-amministrativa messa in campo dalla mia amministrazione a sostegno di attività culturali di primo livello nello scenario regionale».

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI