Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 03 Giugno 2020

Isola Capo Rizzuto - La r…

Giu 01, 2020 Hits:112 Crotone

Zero contagi a Crotone, P…

Mag 27, 2020 Hits:246 Crotone

La Lega di Crotone unita …

Mag 25, 2020 Hits:329 Crotone

Lega Giovani: La mafia pu…

Mag 23, 2020 Hits:383 Crotone

Isola Capo Rizzuto - Gior…

Mag 23, 2020 Hits:378 Crotone

Tre anni fa il gemellaggi…

Mag 19, 2020 Hits:547 Crotone

Antica Kroton, la Lega in…

Mag 16, 2020 Hits:576 Crotone

Crotone in fiore

Mag 05, 2020 Hits:756 Crotone

Amianto, Fabbrikando l'avvenire plaude alla decisione del giudice Proto

Tutti i membri della Associazione “Fabbrikando l’avvenire” esprimono grande soddisfazione per l’accoglimento dell’istanza di costituzione di parte civile, da parte del giudice Giulia Proto nel processo per l’esposizione all’amianto degli operai che hanno dato la vita nello stabilimento dell’ex Montedison.

Grazie alla valida capacità professionale degli avvocati Attilio e Graziella Scola, Giovanni Iannone ed Amerigo Caruso, anche noi, i nostri valori, le nostre battaglie, le nostre motivazioni, continueranno ad essere protagoniste in una vicenda che è destinata a scrivere la storia della nostra città. Siamo felici di prendere atto che anche qui la giustizia prosegue nel suo corso in difesa di quanti, operai, loro familiari e semplici cittadini, sono morti o stanno morendo per colpa di un utilizzo indiscriminato ed incauto dell’amianto anche quando la legge lo aveva espressamente vietato.

La sentenza del 18 Aprile, lascia il segno perché ha rifatto partire un processo che riporta

Crotone alla ribalta nazionale, perché ha dato il giusto spazio alla popolazione, al mondo civile: la nostra associazione, il Comune e la Provincia, l’Osservatorio Nazionale Amianto dell’avvocato Bonanni e molti insieme a noi sono la giusta rappresentanza della sofferenza di un territorio che ha subito una drammatica ferita senza averne colpe. Forte però è il rumore prodotto dal silenzio del Ministero dell’Ambiente, grande assente nell’aula del tribunale.

Ebbene ci siamo, nonostante i grossi nomi che sono scesi in campo a difendere i diritti dei più

forti. Un piccolo Davide ha dimostrato di avere nelle ragioni della Giustizia una valida fionda in propria difesa.

Da oggi un nuovo scenario si apre per tutti quanti. Una fioca luce torna ad illuminare la dignità dei crotonesi, popolo troppo spesso offeso dall’arroganza di quanti, per tutto il secolo scorso, hanno sfruttato le nostre risorse, quelle umane ancor prima che quelle naturali, senza scrupolo alcuno ed in piena libertà.

Il sapore strano della libertà ci porta a cambiare le cose, l’ineccepibile bilancia della Giustizia testimonia le nostre ragioni. Quando la popolazione prenderà coscienza di questo potere fatto apposta per lei?

 

 

Davide Dionesalvi – Portavoce dell’Associazione

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI