Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 25 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:906 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1504 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1026 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1725 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2483 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1991 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1982 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1932 Crotone

Reggio: la Cittadella dello Sport diventa realtà

Si è svolta a Reggio Calabria, in località Gallina, la cerimonia di consegna dei lavori riguardanti il primo lotto della struttura che ospiterà la Scuola Regionale dello Sport.

All’evento erano presenti, il presidente del Coni Calabria Mimmo Praticò, il governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti, il sindaco reggino Demetrio Arena, l’assessore regionale alle Attività Produttive Antonio Caridi, l’assessore allo sport di Reggio Calabria Walter Curatola, ed il presidente della Commissione di Bilancio comunale Demetrio Marino.

La Scuola Regionale dello Sport, voluta dall’allora sindaco Scopelliti, ha sede nella località che ospitava la Facoltà di Agraria e sarà ristrutturata in due momenti diversi. In questa prima fase, la struttura di 600mq sarà dedicata alla parte operativa della Scuola (Sala Conferenze, aule per le lezioni, Segreteria, etc..).        
“Tale opera rappresenta – dichiara il Presidente Praticò – una “pietra miliare” nel percorso intrapreso negli ultimi anni dalla Scuola Regionale Dello Sport nelle cinque province calabresi e, soprattutto, potrà rappresentare la “rampa di lancio” per costruire la “Cittadella dello Sport”, che dovrà dare ospitalità a tutte le Federazioni Sportive, le Discipline Associate, gli Enti di Promozione e, come auspico, veder realizzato attorno ad essa una serie di impianti di diverse discipline sportive che serviranno ai giovani per praticare sport e quindi attività motoria, per diffondere ancora di più la pratica sportiva, aumentando le possibilità di offrire al nostro Paese potenziali Campioni Olimpici ed Internazionali”.

Il Presidente prosegue affermando che “la sede prestigiosa della Scuola Regionale dello Sport della Calabria, dopo la totale ristrutturazione, in base al progetto realizzato dal Coni Nazionale, si potrebbe arricchire di una Foresteria con annesso Ristorante e di altri servizi (visite sanitarie, sportelli informativi sull’impiantistica sportiva, sulla normativa relativa all’aspetto legale e fiscale, sui finanziamenti per la ristrutturazione o la costruzione di nuovi impianti ecc ecc..), potendo diventare, altresì, un “Polo Sportivo Sociale” di riferimento per tutta la cittadinanza, ma soprattutto, per i giovani e per i bambini”.

“Dobbiamo prendere coscienza – conclude Praticò - che lo sport ha una grande valenza sociale ed una forza dirompente per rafforzare l’amicizia tra i popoli a tutte le latitudini, senza pregiudizi di colore della pelle, di appartenenza, di disabilità, di lingua, dell’uguaglianza, nel rispetto dei diritti e dei doveri.”

Successivamente il governatore Giuseppe Scopelliti si è dimostrato soddisfatto di quanto fatto fino ad oggi: “si tratta di un altro obiettivo frutto della sinergia di tutte le Istituzioni con il Coni Calabria, con la prospettiva di vedere concretizzata, al più presto, la cittadella dello sport che si vorrebbe realizzare”. “Questo importante progetto - ha proseguito il governatore - ha trovato le prime risposte nel periodo in cui ho ricoperto il ruolo di sindaco, adesso dobbiamo coinvolgere tutti per fare di questo posto un punto di riferimento”. Il Governatore sostiene inoltre che “dopo l’ultimazione di questo stabile, che dovrebbe avere tempi brevi grazie alla sinergia tra Comune e Regione, speriamo di poter riqualificare e adattare anche i locali dell’altra struttura”.

Il primo cittadino di Reggio Calabria, Demetrio Arena, è parso visibilmente soddisfatto affermando che “il Comune non si tirerà indietro e seguirà i lavori fino al suo completamento, dato che la nuova gestione comunale ha intrapreso la tendenza di vigilare sulle opere pubbliche e concretizzarle secondo i tempi previsti dai bandi”. È stato investito un importo iniziale per la Scuola dello Sport - ha incalzato Arena – che rappresenta una cifra in evoluzione, in quanto intendiamo realizzare una serie di opere che siano il corollario di questo polo sportivo: impianti di base, aree attrezzate e zone per fare attività all’aria aperta. Entro l’inizio dell’estate è prevista la messa in opera della struttura. Questa città ha una grande tradizione sportiva e questa struttura ci consentirà di farne un simbolo per la formazione sportiva nazionale”.

Anche l’assessore comunale con delega allo sport, Walter Curatola, è apparso da subito in sintonia con il Sindaco affermando che “in un periodo di crisi economica, che mette in ginocchio tante piccole realtà sociali, il nostro impegno in questo progetto è orientato alla realizzazione di strutture polivalenti in maniera tale da offrire una casa a tutte quelle realtà sportive cosiddette “minori” che attualmente sopravvivono a stento”. Anche l’assessore regionale alle attività produttive Antonio Caridi si mostra entusiasta del progetto, aggiungendo che “nella città di Reggio Calabria c’è una forte tradizione sportiva e che queste iniziative sono un momento di crescita e di sviluppo per tutto il territorio”.

Il mondo dello Sport Calabrese, con la realizzazione di tale struttura, avrà finalmente un punto di riferimento al servizio di tutta la Comunità.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI