Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 24 Novembre 2020

Conclusa la cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico 2011/2012

Sono particolarmente soddisfatto dell’ottima riuscita della manifestazione di inaugurazione dell’anno scolastico che ha visto incontrarsi vertici del mondo delle Istituzioni e della Scuola. Così si è espresso Giovanni Calabrese, assessore alla Pubblica Istruzione, dopo la conclusione della cerimonia inaugurale avvenuta ieri, 26 ottobre nell’Istituto del liceo artistico “Mattia Preti” di Reggio Calabria. Nel ringraziare tutte le Autorità presenti, la Prefettura, i rappresentanti regionali, l’Ufficio scolastico provinciale, il Ministero dell’Università e Ricerca, il dirigente scolastico professor Santo Caserta della scuola ospitante, l’Assessore ha commentato positivamente l’evento. «È la prima volta- ha sottolineato Calabrese- che si organizza una manifestazione di apertura dell’anno scolastico, idea interessante e molto apprezzata da rappresentanti del mondo della scuola e delle Istituzioni, per augurare l’inizio delle attività scolastiche».

Un appuntamento cruciale che si inserisce in un calendario programmatico che il Settore Istruzione, Università e Ricerca della Provincia ha previsto per l’intero anno. Un ulteriore momento di confronto che si aggiunge a tutti gli altri incontri precedenti tra l’Assessore Calabrese e i dirigenti scolastici, per intraprendere il percorso di innovazione e rinnovamento culturale prefissato dall’Assessore alla Pubblica Istruzione, attento a tracciare una linea comune con dirigenti scolastici, Enti locali, Ufficio scolastico territoriale e regionale, disponibili al confronto e propensi ad offrire agli studenti servizi di qualità culturale, formativa e strutturale.

Il saluto istituzionale e l’invito ad aggregare tutte le forze positive perché le scuole della Provincia possano essere una fucina di idee e un luogo di crescita per le nuove generazioni, è giunto dal Presidente della Provincia, Giuseppe Raffa. «È indispensabile- ha affermato il Presidente- riflettere sulle metodologie da attuare per l’individuazione di un progetto che rilancia in qualità le nostre scuole».

Qualità, innovazione e principalmente cultura nei programmi della Provincia e a rimarcare questi principi è stato l’Assessore alla cultura, Eduardo Lamberti Castronuovo, seguito dalla brillante esposizione della professoressa di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione Unical, Angela Costabile.

Dal dibattito, che ha interessato e appassionato i presenti, è emerso una propensione a programmare una rete scolastica adeguata, tenendo anche conto delle direttive espresse dal Miur. È stata proprio la dottoressa Palumbo, Direttore Generale Direzione per gli ordinamenti scolastici e per l’autonomia scolastica Miur, che ha chiarito diversi aspetti tecnici e illustrato l’orientamento del Ministero per favorire una efficiente programmazione, esplicando, anche, alcuni provvedimenti della riforma Gelmini.

Apprezzati i saluti della Prefettura con il viceprefetto vicario dottoressa Giuseppina Di Dio Datola, gli interventi del vicepresidente del Consiglio regionale Alessandro Nicolò, del presidente del Consiglio provinciale Antonio Aroi, del coordinatore dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Reggio Calabria, Vincenzo Geria, dell’assessore alla Pubblica Istruzione di Reggio Calabria, Vincenzo Nociti, del direttore generale del Dipartimento della Pubblica Istruzione della Regione Calabria, professor Massimiliano Ferrara che ha portato all’attenzione dei presenti gli ottimi risultati raggiunti dall’Assessorato regionale in materia di scuola ed innovazione.

Stesso concetto espresso, in videoconferenza da Roma, dall’Assessore regionale all’Istruzione, Cultura, Innovazione, Ricerca, Alta formazione, Mario Caligiuri. «La Regione Calabria- ha detto- sta investendo molto sulle scuole attraverso l’elaborazione di progettualità serie ed innovative. Caligiuri parla formazione ma anche di investimenti sulle infrastrutture e strumenti idonei ad accrescere i servizi per la nostra Regione. Le direttive su cui si concentra la politica di Caligiuri sono incentrate su innovazione, tecnologia e legalità. Caligiuri ha parlato anche dei piani che si porteranno avanti per la Provincia, mettendo a disposizione una serie di progetti e strumenti utili a migliorare l’offerta scolastica.

L’Assessore Calabrese, che più volte ha manifestato il suo interesse a formulare un programma d’intervento sulle scuole, sia in termini di istruzione, sia in termini di edilizia scolastica, ha ribadito che è necessario lavorare assiduamente e diligentemente per proseguire il percorso verso una scuola di qualità e soprattutto all’avanguardia.

«Il principale obiettivo – ha detto- è quello di far fronte, a tutte le situazioni complesse che riguardano le infrastrutture scolastiche, puntando sulla sicurezza dei locali scolastici e sulla loro riqualificazione. Tra gli obiettivi che ci siamo prefissati c’è quello di intervenire a razionalizzare i costi già con l’eliminazione di quegli edifici poco adeguati, vecchi e pericolanti che non sono proprietà della Provincia per cui si devono pagare canoni mensili elevati ed inutili. È nostro intento – ha affermato- destinare le sedi delle scuole nelle strutture provinciali, perché è impensabile continuare a spendere soldi per strutture poco adeguate e lasciare vuoti i locali di proprietà dell’Amministrazione. È assurdo sperperare così il denaro e non avere, poi i soldi, per acquistare banchi ed attrezzature indispensabili per l’ambiente scolastico». «Stiamo tracciando – fa sapere Calabrese- percorsi comuni ed elaborando una rete con tutte le scuole della Provincia, individuando progetti e piani di lavoro che si accosteranno ai programmi didattici. A rafforzare questa iniziativa, che intende anche promuovere l’idea di una “scuola aperta al territorio”, stiamo pensando ad un progetto comune che interesserà tutte le scuole di ogni ordine e grado, rispettando le peculiarità di ognuna. Durante l’anno scolastico saranno presentati ai giovani studenti singolari progetti che abbracceranno, dunque, l’interesse di ognuno. Si lavorerà a favore dello sport, dell’innovazione, della cultura della legalità (con l’organizzazione della Settimana della Legalità): un piano di lavoro condiviso e promosso dall’Assessorato alle Politiche e Pianificazione culturale e alla Difesa della legalità, guidato dal dottor Lamberti Castronuovo.

Calabrese ha ringraziato quanti hanno partecipato ed un ringraziamento è stato rivolto alla professionalità, alla cura e alla diligenza degli studenti dell’ I.P.S.S.A.R. di Villa S.Giovanni e dell'Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Turistici “Boccioni” di Reggio Calabria che hanno curato l’accoglienza e l’allestimento del buffet; prove, queste, che evidenziano le buone pratiche ed il lavoro che vengono prodotti all’interno della scuola.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI