Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 24 Ottobre 2021

Il fungo, vero “re dell’autunno”

Il fungo è il “re” dell’autunno. È in questo periodo, infatti, che i funghi più gustosi fanno la loro comparsa per la felicità di tutti i loro estimatori. Per alcuni andare a “caccia” di funghi è un rito vero e proprio, per altri è sufficiente mangiarli anche se raccolti da altri. L’Assessorato Provinciale all’Agricoltura ha così pensato bene di promuovere un incontro con le associazioni micologiche operanti sul territorio provinciale per illustrare agli interessati le iniziative che l’Assessore al ramo, Gaetano Rao, vuole mettere in campo in questo settore.

A settembre inizia la stagione migliore per i raccoglitori di funghi - dichiara l’Assessore Gaetano Rao - ma non sono poche le insidie che si celano dietro a un passatempo sempre più diffuso, che unisce la passione per la “caccia al tesoro” del bosco all’amore per le camminate e la natura. Le associazioni micologiche che ho inteso incontrare svolgono un ruolo fondamentale sia dal punto di vista formativo sia per la preziosa attività di supporto alla corretta attuazione delle politiche di sviluppo della micologia. L’Assessorato provinciale all’Agricoltura – prosegue Rao - intende fare tesoro di tutte le esperienze esistenti in questo settore e pertanto e, tra i suoi progetti, ha previsto la realizzazione, ad esempio, di un portale web che si propone l’obiettivo di mettere in rete tutti i gruppi micologici e fornire così a chiunque ne fosse interessato tutte le indicazioni, le date, i moduli di versamento oltre ad offrire altre opportunità di approfondimento su questo affascinante e misterioso mondo legato alla raccolta dei funghi”.

“Il concetto della scoperta – sottolinea Gaetano Rao - sta alla base di chi pratica la raccolta dei funghi, sia come passione sia come attività principale. Il desiderio di scoprire le bellezze ed i segreti nascosti dei nostri boschi insieme all’amore per la nostra montagna rappresentano il binomio perfetto che accomuna ogni buon raccoglitore di funghi. Mettere in rete tutti i gruppi micologici significherà offrire loro la possibilità, attraverso internet ed incontri periodici, di avere in tempo reale libero accesso a tutta la modulistica, alla consultazione dei regolamenti provinciali e della normativa di riferimento nonché a reperire le informazioni sulle date dei corsi di preparazione che la Provincia intende promuovere per chi volesse diventare un raccoglitore di funghi. Di comune intesa con il Presidente Raffa riteniamo – aggiunge Gaetano Rao - che l’attenzione e la valorizzazione della pratica micologica rappresenti una occasione, altresì valida, per promuovere la nostra montagna ed i suoi luoghi più belli tutto l’anno. Il portale esalterà le bellezze di questi itinerari montani unitamente a diffondere informazioni utili sulla storia della micologia, per mettere a disposizione di tutti un atlante dei funghi suddivisi in ordine alfabetico per genere e specie diverse, nonché altre curiosità quali ad esempio le specialità culinarie fino ad arrivare all’elenco ed ai contatti di tutte le associazioni micologiche, ed infine tutti i recapiti, i contatti, i numeri utili degli uffici e delle autorità competenti per chi ama raccogliere funghi”.

Dal canto loro, i rappresentanti delle associazioni micologiche hanno chiesto all'Assessore Gaetano Rao un impegno presso la Regione affinché si possa affrontare con razionalità la problematica relativa alla validità delle tessere professionali e amatoriali che, oggi, sono sottoposte alla breve scadenza annuale con notevole dispendio di risorse per gli enti ed i cittadini che intendono usufruirne. Ulteriore accento è stato posto sulla necessità di sburocratizzare le attività connesse al comparto micologico che, invece, necessità di maggiore rapidità di azione e soprattutto di una maggiore vicinanza territoriale da parte delle istituzioni. A tal fine, le Associazioni hanno ritenuto che la Provincia debba farsi carico di ulteriori competenze amministrative da chiedere alla Regione onde consentire un più efficace ed adeguato rapporto tra il territorio e le istituzioni e così evitare ritardi e lungaggini procedurali che l'attuale accentramento inevitabilmente comporta. L'assessore Rao ha condiviso quanto affermato dalle associazioni ed ha assicurato un suo immediato intervento presso l'Assessorato regionale all'Agricoltura per chiedere il trasferimento di alcune importanti competenze e, comunque, ha assicurato i presenti circa la volontà della Provincia di espletare un ruolo di primo piano, a sempre più diretto contatto con le potenzialità che vengono dai territori. In materia di organizzazione e tenuta dei corsi didattici previsti dalle normative vigenti, l'assessore Rao, nell'annunciare che partiranno a breve, ha sottolineato la necessità che la Provincia intensifichi sempre più la collaborazione con le Associazioni, anche nella direzione di coinvolgere le istituzioni scolastiche della nostra provincia, affinchè i giovani possano scoprire le potenzialità connesse alla risorsa micologica. Le associazioni, infine, hanno ringraziato l'Assessore Rao per avere avviato e definito le procedure amministrative concernenti la liquidazione delle spettanze loro dovute ai sensi della legge regionale numero 30 del 2001 riferite alle annualità pregresse, il quale ha assicurato gli organismi associativi che sotto la sua direzione politica la struttura dell'Assessorato all'Agricoltura non accumulerà più alcun ritardo in materia.           -

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI