Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 02 Dicembre 2020

“SportInsieme”: la festa dell’amicizia

“SportInsieme – La festa dello sport giovanile calabrese”, organizzata dal Coni Calabria col supporto della Scuola Regionale della Sport e patrocinata da Regione Calabria e Comune e Provincia di Catanzaro, è stata un successo di pubblico e di presenze. La splendida cornice del Parco della Biodiversità della città dei Tre Colli, un polmone verde a pochi passi dal centro, ha ospitato, domenica scorsa, quella che per circa 400 ragazzi, tra i 10 e i 12 anni, è stata una giornata indimenticabile, ricca di giochi e divertimento all’insegna dell’amicizia. Da ogni provincia della Calabria, sono giunti, nel capoluogo, delegazioni composte da giovani atleti, genitori, accompagnatori, tecnici e dirigenti dei 5 Comitati periferici Coni. Dalle ore 9 fino alle 17, la giornata è stata un susseguirsi di attività ludico-sportive che hanno avuto come protagonisti i ragazzi, impegnati in mini tornei di calcio, pallavolo, pallacanestro ed atletica leggera ed, in conclusione, nella marcialonga “Sportinsiemenessunescluso” che ha coinvolto tutti i presenti. L’obiettivo dell’evento è stato quello di promuovere, attraverso l’attività sportiva e giocosa, i valori dell’etica e del fair play.

Dopo una breve introduzione del direttore della Scuola dello Sport ed ideatore dell’evento, Demetrio Albino, le delegazioni hanno sfilato fino all’anfiteatro del parco dove è avvenuta la cerimonia di accensione del tripode. Il presidente del Coni Calabria, Mimmo Praticò, prima di dare inizio ai giochi, ha salutato i presenti e quanti hanno contribuito alla realizzazione dell’evento dichiarando che “volendo unire i ragazzi delle cinque province, abbiamo voluto, così, festeggiare, nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’unità regionale del movimento sportivo calabrese”. Infatti, la particolarità del programma di “SportInsieme”, consiste nella composizione delle squadre partecipanti ai tornei, formate da allievi scelti senza vincoli di territorialità. Un modo, questo, per educare, soprattutto i ragazzi, al principio di solidarietà tra la popolazione calabrese e superare divisioni, campanilismi e discriminazioni che, ad oggi, sono stati, spesso, un freno al progresso sociale e civile della regione. A pochi giorni dalla notizia che il Coni nazionale è intenzionato a sopprimere i Comitati provinciali a causa della carenza di fondi, Praticò, afferma che, “la vera natura dello sport è quella di arrivare nelle piazze cittadine per portare lo sport ai ragazzi”. “Pur non entrando in merito al problema – ha continuato Praticò – sono convinto che si troverà una soluzione per dare continuità alle strutture provinciali che sono ben radicate sul territorio. Il giorno in cui la promozione dello sport non sarà più organizzata in maniera capillare, ci sarà il rischio di allontanare i ragazzi dallo sport e, quindi, di non mettere a disposizione le tante opportunità che lo stesso offre per la crescita dei giovani. Oggi più che mai, in un mondo dove i genitori hanno sempre meno tempo da dedicare ai propri figli, dobbiamo aiutare i ragazzi, attraverso lo sport, a vivere meglio, educandoli al benessere fisico e psicologico, soprattutto, insegnando loro i nobili valori del rispetto verso il prossimo e l’importanza del gioco di squadra. Sfruttando le potenzialità che genera lo sport, che coinvolge ed appassiona grandi e piccoli senza alcuna distinzione, è possibile migliorare il futuro della nostra società”. “Quest’evento – ha concluso il presidente del Coni Calabria – deve essere da stimolo ai dirigenti ed a quanti lavorano con i ragazzi, per comprendere l’importanza del gioco e dell’amicizia nel contesto sportivo”. Tutti i presidenti del Coni (regionale e provinciali), nei loro interventi, hanno ringraziato la Provincia di Catanzaro ed il suo presidente, Wanda Ferro, per la grande disponibilità offerta, determinante per la riuscita dell’evento. “Per l’ennesima volta – ha detto il presidente del Coni di Catanzaro, Tony Sgromo – ringrazio la Provincia per aver realizzato questo splendido parco: un sito prezioso che contribuisce al benessere di tutti i catanzaresi”. Pino Abate (presidente del Coni di Cosenza) si è congratulato con quanti hanno collaborato alla concretizzazione dell’evento, mentre Elisabetta Carioti, in rappresentanza del presidente di Vibo Valentia, Rocco Cantafio (giunto al Parco nel pomeriggio), ha posto l’attenzione sui ragazzi, che “sono il motivo principale sul quale si basa il nostro operato: farli divertire e giocare insieme”. Tiziana Filocamo, in rappresentanza del presidente del Comitato di Reggio Calabria, Giovanni Filocamo, nel suo saluto ha dichiarato che “la grande partecipazione all’evento credo sia la testimonianza più concreta del nostro interesse verso lo sport, che in questa giornata è davvero per tutti”. Il presidente del Coni di Crotone, Claudio Perri, ha affermato che “dopo il successo della prima edizione di SportInsieme, tenutasi a Reggio Calabria, era inevitabile riproporlo. Speriamo che si possa ripetere ogni anno anche se le ultime notizie rendono incerto il futuro degli organi periferici”. “Sopprimere i comitati provinciali – ha concluso il presidente Perri – vuol dire anche togliere allo sport la possibilità di promuoversi attraverso meravigliose giornate come questa”. Durante la pausa per il pranzo, ad allietare i presenti, sono state le performance dei giovani atleti lametini di pattinaggio artistico Valeria Raccuglia (campionessa europea di free jumping), Elisabetta Nicolazzo, Federica De Sensi e Michele Mannarino (vice campione d’Italia nella specialità high jumping).

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI