Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 19 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:708 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1432 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:957 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1660 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2410 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1924 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1914 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1866 Crotone

Talarico ha ricevuto il ministro dell’Economia della Provincia di Buenos Aires

foto incontro Talarico - Arlia

 

“Intendiamo irrobustire le relazioni tra la Calabria e l’Argentina dove, su 40 milioni di abitanti, oltre la metà è di origine italiana e dove la comunità italiana  più numerosa è quella calabrese”.

L’ha sostenuto, questa mattina, il presidente del Consiglio regionale Francesco Talarico, che ha ricevuto nel suo studio il ministro dell’Economia della Provincia di Buenos Aires (16 milioni di abitanti)  Alejandro Arlia, accompagnato da suo padre, Gaspare Arlia, nato 62 anni fa a Belmonte Calabro ed emigrato in Argentina nel ’52, dal vicepresidente della Camera di Commercio italiana in Argentina, Arturo Curatola, dal presidente dell’associazione Fimetica di Falerna Francesco Fagà e dal presidente dell’associazione “Calabria Positiva” Francesco Simonetti.

“L’internazionalizzazione della nostra regione è un obiettivo che si consegue anzitutto valorizzando le tante Calabrie sparse per il mondo e la Calabria d’Argentina è sicuramente quella a noi più vicina, per cultura, tradizioni e affetto”,  ha aggiunto il presidente Talarico, che si è soffermato sugli “sforzi che la nuova classe dirigente calabrese sta facendo per far cambiare passo alla regione, specie nei settori della sanità e del turismo”. Dal canto suo, il ministro della Provincia di Buenos Aires, peronista, 45 anni, laureato in economia a 22 anni all’Università di Buenos Aires e per anni funzionario pubblico esperto di questioni federaliste, ha ringraziato il presidente Talarico “per l’accoglienza, la cortesia e l’attenzione dimostrate verso il desiderio dei calabresi d’Argentina di concretizzare con la Calabria relazioni che vadano finalmente oltre le dichiarazioni d’intenti”. Ha inoltre sostenuto: “Personalmente, e con me tantissimi altri miei connazionali, guardo all’Italia coma alla mia seconda patria. Io sono un argentino di Calabria e rivendico, dappertutto, questa mia identità che ha le radici in questo territorio da cui moltissimi anni fa sono partiti i miei genitori. E’ mia intenzione, dopo i colloqui istituzionali calabresi, capire come meglio sviluppare la nostra amicizia. L’Argentina ha moltissime materie prime e la Calabria dispone di risorse umane ed iniziative imprenditoriali che tutti noi abbiamo il dovere, nell’interesse generale, di raccordare proficuamente”.

All’incontro ha partecipato il capogruppo del Pdl Luigi Fedele che da presidente del Consiglio regionale (2001-2005) ha promosso una serie di iniziative istituzionali con l’Argentina.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI