Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 09 Luglio 2020

Ufficio postale di Montegiordano paese: si punta al trasferimento in un nuovo immobile già entro la fine dell’anno

Già entro la fine del 2011 Montegiordano paese potrebbe riavere il suo ufficio postale.

Il dato, trasfuso in un cronoprogramma di cui le parti si sono impegnate a verificare periodicamente lo stato di avanzamento, è emerso nel corso di un incontro svoltosi a Reggio Calabria, su richiesta del consigliere regionale Gianluca Gallo, tra lo stesso Gallo ed i vertici calabresi di Poste Italiane, presenti con l’ingegner Antonio Meliadò, responsabile del Polo Immobiliare Calabria; l’architetto Benedetto Durante (del settore engineering) ed il geometra Domenico Mesiano (responsabile locazioni).

Durante la riunione, svoltasi in un clima di cordialità e proficua collaborazione istituzionale, si è preso atto della situazione di precarietà presente, comunque alleviata con il temporaneo trasferimento dello sportello montegiordanese in un prefabbricato attrezzato di tutto punto, ragionando altresì sull’esigenza di un pronto ritorno alla normalità. Scartata, da Poste Italiane, l’ipotesi di una ristrutturazione del vecchio e fatiscente ufficio postale, ed accantonata altresì, da parte della stessa, l’eventualità di utilizzare un immobile in un primo tempo messo a disposizione per la risoluzione della problematica, è stata resa nota la volontà di puntare su un altro edificio: se non vi saranno impedimenti di natura burocratica o contrattuale, hanno assicurato i referenti di Poste Italiane, si andrà avanti con speditezza per la progettazione, la richiesta delle correlate autorizzazioni e l’esecuzione dei lavori di ammodernamento, seguendo un iter che potrebbe richiedere, per giungere a conclusione, circa 6 mesi. «A conti fatti – commenta il consigliere regionale Gallo – ci sono dunque le condizioni perché si possa tornare alla normalità già per la fine dell’anno. Si tratta ora di adoperarsi, nel rispetto delle reciproche competenze ma con senso di responsabilità e spirito di collaborazione, anche da parte delle istituzioni ed enti locali interessati, affinché il cronoprogramma delineato possa trovare attuazione senza ritardo alcuno, a causa magari di intoppi burocratici che avrebbero come  unico effetto quello di penalizzare ulteriormente i cittadini montegiordanesi».

A tal fine, su esplicita richiesta del consigliere Gallo, nelle prossime settimane avrà luogo un nuovo incontro con la dirigenza regionale di Poste Italiane per fare il punto della situazione e monitorare l’evoluzione della procedura.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI