Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 19 Gennaio 2021

Medaglia d'oro per il Convitto Campanella

podio psistica

 

Si è disputata sabato 4 maggio  a Lignano Sabbiadoro (UD) l'edizione 2013 della Manifestazione Nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi di Pesistica. Il Convitto Nazionale di Stato “T. Campanella” di Reggio Calabria, diretto dalla dr.ssa Francesca Arena, ha stravolto ogni pronostico sportivo classificandosi al primo posto, battendo le rappresentative scolastiche di altre 12 regioni d’Italia (Friuli Venezia Giulia, Lazio, Puglia, Veneto, Sicilia, Valle d’Aosta, Toscana, Lombardia, Campania, Sardegna, Piemonte ed Emilia Romagna) e aggiudicandosi, quindi, la Medaglia d’Oro nelle cinque categorie di peso con gli alunni: Francesco Giordano (kg.43); Giovanni Minutolo (kg. 50); Francesco Malavenda (kg.57); Maurizio Marcianò (Kg.66) ed Antonino Nato (kg.66). La gara, riservata agli alunni nati negli anni 1999 e 2000, consiste nello svolgimento di tre esercizi diversi di forza veloce: lancio di una palla di 3 kg.; tre balzi a piedi pari in avanti ed il sollevamento di un bilanciere di kg.10 con la tecnica dello “Slancio”.

Il prof. Riccardo Partinico, docente di Scienze Motorie e Sportive del “Convitto Campanella”, ha spiegato in sede di gara, come si è giunti a tale eccezionale risultato: “Abbiamo avuto il massimo sostegno da parte della FIPE (Federpesistica) che, oltre a finanziare l’intera trasferta, si è resa disponibile a costituire “una squadra” di Dirigenti, Insegnanti Tecnici ed Arbitri per assistere gli alunni del “Convitto Campanella” nell’ultimo mese di preparazione ed anche durante la gara. Il Delegato Regionale FIPE, Gerardo Gemelli; il Commissario Tecnico Regionale FIPE, Marco Giovannini; l’Arbitro Mondiale di Sollevamento Pesi, Paola Tripodi; l’Insegnante Tecnico FIPE, Giovanni Rogolino; il Dirigente amministrativo FIPE, Antonino Lauro, hanno collaborato, ciascuno per le proprie competenze, a preparare gli alunni, a verificarne le capacità tecniche, a sostenerli psicologicamente e ad organizzare la trasferta. La gara è stata di altissimo livello atletico e tecnico, infatti, le prime quattro scuole classificate hanno ottenuto un punteggio quasi equivalente, ma l’omogeneità delle prestazioni degli alunni della prestigiosa scuola reggina ha determinato il successo. Ringrazio la Preside del Convitto dr.ssa Francesca Arena per aver accordato, pur di fronte ad enormi difficoltà burocratiche, la partecipazione a questa Finale Nazionale e comunico che da domani inizieremo a lavorare per la prossima edizione”.

Decimo posto in classifica per la squadra femminile del “Convitto Campanella” composta da: Alessia Marcello (kg.43); Clelia Misiano (kg.50); Adriana Musolino (kg.57); Adriana Maugeri (Kg.66) e Vicky Matalone (kg.+66) che pur svolgendo una brillante prestazione, per mancanza di omogeneità dei risultati, non ha conquistato il podio.

Nella stessa sede, Palasport GETUR di Lignano, nel pomeriggio, si è svolta la gara federale “Criterium Nazionale Giovanissimi di Pesistica” riservata ai ragazzi nati nell’anno 2000 e tesserati con le società sportive. I sei atleti della Fortitudo 1903 di Reggio Calabria, presieduta dal Prof. Giuseppe Pellicone, alla prima loro apparizione in “campo nazionale” hanno ottenuto ottimi risultati: Francesco Malavenda (kg.50) ha sfiorato il podio classificandosi al quarto posto e sollevando 35 kg.; Paolo Caracciolo (kg.43) si è classificato al nono posto sollevando 24 kg.; Alessia Marcello (kg.43) si è classificata al decimo posto sollevando 14 kg.; Ilaria Toscano si è classificata al settimo posto sollevando 26 kg.; Federica Ferrato (kg.66) si è classificata al decimo posto sollevando 27 kg. ed, infine, Adriana Maugeri (kg.66) si è classificata al sesto posto sollevando 29 kg.

Alcune considerazioni che fanno ben sperare il futuro della pesistica calabrese sono quattro particolari rilevati in sede di gara:

1) tutti gli atleti della Fortitudo 1903 partecipanti al “Criterium Nazionale Giovanissimi di Pesistica” sono rientrati nella classifica nazionale che riconosce soltanto le migliori dieci prestazioni per ciascuna categoria di peso;

2) nei Giochi Sportivi Studenteschi nessun alunno del “Convitto Campanella” ha commesso prove nulle;

3) L’alunno Antonino Nato ha lanciato la palla di 3 kg. ad una distanza di m.11,50 ottenendo la migliore prestazione d’Italia;

4) lo staff della FIPE-Calabria si è dimostrata una squadra che lavora in sinergia, autonomamente, senza trascurare il minimo particolare.

La dr.ssa Francesca Arena, dirigente scolastico del “Convitto Campanella”, ha ringraziato calorosamente i tredici alunni per aver portato in alto il prestigio del “Convitto Campanella”; i genitori degli alunni per la loro disponibilità e la FIPE-Calabria, nella persona del maestro Gerardo Gemelli, per la serietà e la professionalità dimostrate nella gestione ed organizzazione dei Giochi Sportivi Studenteschi.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI