Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 25 Novembre 2020

Sinergia tra Consiglio regionale e Italia Lavoro

IMG_3873

 

Iniziativa dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale e “Italia Lavoro”, l’ente strumentale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Auspicata dal presidente Francesco Talarico, “per irrobustire la sinergia sulle politiche attive che possano dare risposte alla forte domanda di nuova occupazione”, l’iniziativa ha assunto concretezza   con l’apertura di un ufficio di “Italia Lavoro”, attraverso la presenza di proprie risorse professionali, all’interno di Palazzo Campanella. “Si tratta - ha spiegato il presidente Talarico - di una collaborazione preziosa a cui teniamo molto, soprattutto in questa congiuntura di crisi che attanaglia il mondo produttivo e dinanzi a percentuali di disoccupazione non più tollerabili. Una collaborazione che ha lo scopo di creare un punto di riferimento ben preciso per le istituzioni, le imprese, i professionisti e tutti i soggetti a vario titolo interessati ad acquisire informazioni sulle linee d’ intervento attuate sul territorio da Italia Lavoro”. La collaborazione - è stato spiegato in un incontro svoltosi in Consiglio regionale cui ha partecipato una nutrita ed autorevole rappresentanza di imprenditori - si tradurrà subito con le opportunità offerte dal Programma AMVA (Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale) promosso dal Ministero ed attuato da Italia Lavoro. L’iniziativa, in sostanza, mira a promuovere l’applicazione del contratto di apprendistato, per incrementare i livelli occupazionali dei giovani nel mercato del lavoro italiano. In particolare, l’obiettivo è quello di sostenere e diffondere gli strumenti volti a favorire la formazione on the job e l’inserimento occupazionale di giovani che si trovano in una condizione di svantaggio. “L’intento - ha chiarito il capo di gabinetto della Presidenza del Consiglio dottor Pasquale Crupi che si è intrattenuto con gli imprenditori – è quello di sviluppare una sinergia che vada immediatamente incontro alle esigenze del territorio verso cui l’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea regionale è sempre stato fortemente sensibile”. All’incontro hanno preso parte, oltre al referente AMVA/Calabria Piergiorgio Tropiano e ad una rappresentanza del team di assistenza tecnica, una delegazione di autorevoli ed affermati imprenditori calabresi tra cui l’orafo Michele Affidato; Giuseppe Ranieri della “Rancraft Yachts”; Francesco Tramontana dell’azienda vinicola Criserà; Raffaele Suppa del salumificio Suppa; Santo Forti per l’azienda “Attinà e Forti”; Domenico Monardo per l’azienda Dolciaria Monardo.

Gli imprenditori hanno evidenziato “la necessità di avvalersi di supporti che operino attraverso le leve della formazione, dell’acquisizione di competenze tecniche difficilmente reperibili sul territorio, dell’ “imparare facendo” in azienda, della riscoperta in chiave moderna e imprenditoriale di antichi mestieri che nella visione dei giovani non hanno un forte appeal”. Inoltre, è stata sottolineata l’urgenza di “sostenere la cultura del lavoro con azioni che consentano di valorizzare e potenziare le identità produttive locali, il rilancio di mestieri a vocazione artigianale che altrimenti rischiano di disperdere l’importante patrimonio di competenze accumulato in anni di attività. In tal senso, strumenti come l’apprendistato rappresentano importanti opportunità per le imprese e per i giovani”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI