Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 15 Luglio 2020

Provincia e Cavezzo unite dal sisma

A seguito dell'impegno profuso dal presidente dell'Amministrazione Provinciale Giuseppe Raffa a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma in Emilia, ricordiamo la disponibilità, resa pubblica, della Provincia ad inviare propri mezzi ed uomini alla Prefettura ed al Dipartimento della Protezione Civile, il presidente del Consiglio provinciale Antonio Eroi ha convocato, ieri, una riunione dei capigruppo per sostenere l'azione del presidente Raffa. Dalle determinazioni scaturite dall’incontro dei Capigruppo del Consiglio, è emersa la volontà condivisa e partecipata di dibattere in merito a pianificate iniziative di sostegno e vicinanza alle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia Romagna ed il presidente Eroi sintetizza che: "A seguito degli eventi tellurici che si sono verificati in Emilia Romagna a fine maggio 2012 e, tuttora, registrati dai sismografi, ho avuto modo di portare un sentito attestato d'affetto, a nome di tutta la Comunità provinciale, alle famiglie delle vittime del terremoto, attraverso contatti personali con rappresentanti istituzionali e, nello specifico, con il Comune di Cavezzo nel modenese. L'Ente emiliano, duramente colpito e nel quale è stato registrato il più alto tasso di mortalità a seguito del sisma, sono le sedici le vittime, un disperso e circa 350 feriti (ultimo bilancio ufficiale diffuso dalla Protezione Civile) ha manifestato le forti criticità che si sono venute a creare per i cittadini residenti e le stesse Istituzioni che li rappresentano, evidenziando con particolare riguardo la situazione preoccupante sul versante dell'istruzione legato al rischio per la ripresa delle normali attività scolastiche, considerato che gli Istituti scolastici sono stati dichiarati assolutamente inagibili". I fatti enunciati dal presidente Eroi hanno avuto l'immediato riscontro dei Capigruppo per l'attivazione tempestiva di misure che possano far fronte alle criticità dei "colleghi" emiliani e all'unanimità hanno rappresentato "la necessità che l'intero Consiglio Provinciale devolva un contributo di solidarietà dell'importo di 20.000,00 euro da destinare al Comune di Cavezzo, finalizzato a supportare la ripresa delle normali attività scolastiche nel territorio del Comune stesso, da approvare con delibera di Consiglio". Infatti, sarà a breve comunicata dal presidente del Consiglio Eroi la data del prossimo Consiglio Provinciale, ma è già noto che tra i punti all'ordine del giorno ci sarà l'approvazione dei Bandi Pisl, nello specifico, le adesioni ai partenariati di progetto denominati "Contrasto allo spopolamento territoriale marginale ed in declino" e "Valorizzazione del patrimonio etno antropologico delle minoranze linguistiche". Inoltre, sarà proposta in esame al Consiglio provinciale anche la delibera con oggetto l'approvazione dell'inventario dei beni patrimoniali dell'Ente.

 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI