Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 04 Giugno 2020

Isola Capo Rizzuto - La r…

Giu 01, 2020 Hits:141 Crotone

Zero contagi a Crotone, P…

Mag 27, 2020 Hits:269 Crotone

La Lega di Crotone unita …

Mag 25, 2020 Hits:356 Crotone

Lega Giovani: La mafia pu…

Mag 23, 2020 Hits:405 Crotone

Isola Capo Rizzuto - Gior…

Mag 23, 2020 Hits:401 Crotone

Tre anni fa il gemellaggi…

Mag 19, 2020 Hits:564 Crotone

Antica Kroton, la Lega in…

Mag 16, 2020 Hits:592 Crotone

Crotone in fiore

Mag 05, 2020 Hits:773 Crotone

Ricevuto a Palazzo Alvaro il campione italiano under 16 di surfcasting 2018, Danilo Galimi. Il Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà, ha voluto consegnare al giovane una targa, quale riconoscimento simbolico da parte della comunità reggina, per l’ottimo risultato conseguito. Tanti i partecipanti alla finale, provenienti da tutta la Penisola, ma il titolo italiano arriva a Reggio Calabria, grazie al giovane Galimi della Lega Navale Italiana, capitanata da Massimo Mucciola. Un risultato che, oltre a inorgoglire, rappresenta un esempio positivo per ragazzi e adulti. Accompagnato da mamma e papà, nonno e nonna, prima del momento formale della consegna della targa, Danilo ha raccontato al Sindaco di aspirazioni e prospettive. Una brillante promessa, Danilo, non solo in ambito sportivo. La Lega Navale Italiana Reggio Calabria Sud, con il suo rappresentante Massimo Mucciola, ha ricambiato con una targa al Sindaco Falcomatà, quale ricordo dell’incontro.

 

Le madri costituenti: attualità ed autenticità del pensiero”: questo è il titolo dell’interessante convegno organizzato dall’Istituto Comprensivo “Radice – Alighieri” di Catona per ricordare il 70 anniversario dall’entrata in vigore della Costituzione che si è svolto martedì 29 maggio e che ha visto la presenza di illustri personalità del mondo accademico e giuridico.

L’importante manifestazione, svoltasi nell’affollato Auditorium “A. Ciprioti” del Centro Civico di Arghillà, è stata aperta dall’orchestra della scuola diretta dal Prof. Agostino Giordano che ha eseguito l’inno nazionale e alcuni brani tratti dalle maggiori opere di Giuseppe Verdi.

A seguire i lavori, moderati dalla giornalista Anna Briante, sono stati introdotti  dal Dirigente Scolastico, Avv. Simona Sapone che  ha evidenziato come il convegno sia stato la naturale conclusione di un percorso svolto dagli alunni durante tutto il corso dell’anno. La Dirigente Scolastica ha poi ricordato come la Costituzione, pur essendo stata scritta in un contesto storico diverso da quello di oggi, sia ancora attualissima e sia la base per  costruire la convivenza civile. Successivamente, dopo che è stata  letta in sala la missiva, inviata dal Dottor Edoardo Lamberti Castronuovo, docente di Etica della Comunicazione dell’Università “Dante Alighieri di RC, assente per sopraggiunti impegni di lavoro, è intervenuto il Dottor Luciano Gerardis, Presidente della Corte d’Appello di RC. Nella sua ampia disamina, Gerardis, ha ricordato la trasformazione del ruolo della donna dal secondo dopoguerra ad oggi, sottolineando come, fino al 1963, alle donne fossero preclusi i concorsi in magistratura; concludendo che bisogna difendere ogni giorno la Costituzione e la democrazia.

 

Subito dopo c’è stato l’intervento dell’Avv. Alberto Panuccio, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di RC,  che ha relazionato sul diritto di difesa, citando gli articoli 24 e 111 della Costituzione e sull’uguaglianza tra i cittadini sancito dall’articolo 3.

Ha concluso i lavori la Prof.ssa Carmela Salazar, Docente di Diritto Costituzionale all’Università Mediterranea di RC che ha fatto un brillante excursus sul diritto di voto alle donne, sul periodo storico nel quale venne istituita quell’Assemblea Costituente che vide la partecipazione di 21 donne elette tra i suoi 556 componenti; sui pregiudizi contro cui le donne devono ancora combattere, ricordando la celebre frase di Einstein: “ é più facile spaccare l’atomo che il pregiudizio”.

Alla fine della serata, alcuni ragazzi/e dell’Istituto, preparati dall’attore De Liguoro, hanno omaggiato le 21 donne dell’Assemblea Costituente con una rappresentazione teatrale.

 

 

Il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà ha incontrato a Palazzo San Giorgio, sede del Municipio reggino, il Professor Yan Xiao, Preside del College of Civil Engineering della Nanjing Tech University, una delle più floride e prestigiose istituzioni universitarie della Cina orientale con una lunga tradizione accademica nel settore delle costruzioni e dell’ingegneria civile.

Nei giorni scorsi il Preside Yan Xiao, accompagnato dall’Ing. Cristoforo De Martino, laureato a Reggio Calabria ed oggi assistente professore dell’università cinese, ha preso parte alle attività dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, che il Professor Alberto De Capua, prorettore all’Orientamento e la Prof.ssa Marina Tornatora, delegata all’Internazionalizzazione del Dipartimento Architettura e Territorio _ dArte, hanno promosso nell’ambito del Memorandum of Understanding For Faculty And Student Mobility, firmato nel luglio 2017 proprio tra il prorettore prof. Claudio De Capua e il Preside prof. Yan Xiao.

Nel corso dell’incontro con il sindaco Falcomatà, il Professor Xiao, accompagnato da una  delegazione di accademici della Mediterranea, ha avuto modo di rivolgere all’intera comunità reggina le più grate felicitazioni per l’accoglienza ricevuta, promuovendo ulteriori occasioni di collaborazione, che partano dall’ottima sinergia già instaurata con l’Università reggina, nell’ottica dei programmi di cooperazione internazionale promossi in ambito accademico.

Il primo Cittadino di Reggio Calabria ha ringraziato il Preside Xiao per la sua presenza in città, dichiarando la disponibilità dell’Amministrazione comunale a prender parte alle attività promosse dal circuito accademico, in particolare nel settore degli studi per la prevenzione dai rischi sismici sull’edilizia pubblica e privata, cui il College della Tech University di Nanjing, diretto dal Preside Xiao, rappresenta una delle principali eccellenze a livello mondiale

Si è svolta a Bari, dal 18 al 20 aprile 2018, la finale della XVI edizione delle Olimpiadi italiane di astronomia che ha visti impegnati circa 80 ragazze e ragazzi divisi nelle tre categorie Junior 1, Junior 2 e Senior, selezionati nelle fasi precedenti tra gli oltre 6700 iscritti alla competizione, nati tra il 2001 e il 2004 e provenienti da oltre di 500 istituti scolastici italiani. Tra i giovani geni dell’astronomia anche lo studente Mihail Dimitrov dell’ I.C. “Giovanni XXIII” di Villa S. Giovanni. Dalla prova teorica che ha visto i partecipanti impegnati a calcolare distanza planetarie ad un esercizio sulla sua teoria dell’evaporazione dei buchi neridell’astrofisico Steven Hawking, fino alla prova pratica effettuata in due notti di osservazioni all’Osservatorio astronomico d’Abruzzo studiando gli ammassi globulari, lo studente villese Mihail Dimitrov, frequentante la classe 3 A della scuola secondaria di primo grado di Cannitello che ha partecipato nella categoria Junior1, è riuscito ad ottenere brillanti risultati venendo premiato, presso l’Università di Bari ”Aldo Moro” con la medaglia “Margherita Hack”. Una preparazione, quella dello studente villese, ottenuta anche grazie alla formazione avvenuta nel planetario Pythagoras della città metropolitana di Reggio Calabria, alla Sait sezione Calabria, e al responsabile del progetto di astronomia della scuola, prof. Andrea Pristeri.

Dall’astronomia alla matematica, un altro grande successo per gli alunni dell’IC Giovanni XXIII, guidato dalla Dirigente Maria Grazia Trecroci che si è dichiarata orgogliosa dei suoi allievi e dei docenti che ne hanno curato la preparazione, è stato quello con le Semifinali dei giochi matematici della Bocconi, che si sono svolte lo scorso 17 Marzo presso il Liceo Scientifico “A. Volta” di Reggio Calabria. In quell’occasione, gli studenti della Scuola Secondaria 1° grado dell’I.C. “Giovanni XXIII” hanno conseguito apprezzabili risultati a livello provinciale e in 4 sono stati persino ammessi alla Finale Nazionale dei Campionati Internazionali di Giochi Matematici che si terrà a Milano presso l'Università Bocconi sabato 12 maggio 2018. I quattro studenti sono: Cassone Claudio 1B “Cannitello”, Sergi Matteo 2C “Caminiti”, Scopelliti Antonino 2B “Cannitello” e Staropoli Giovanni 1C “Caminiti”.

Per la serie: piccoli geni crescono e danno lustro alla città.

Noemi Filippone, studentessa della V AM dell'indirizzo musicale, con sede a Cinquefrondi, del Liceo Statale "Rechichi" ha vinto il primo premio al concorso "Poesia Giovani" indetto dall'Istituto "Nostro-Repaci" di Villa San Giovanni.

La cerimonia di conferimento si è svolta lo scorso 21 marzo alla presenza del dirigente scolastico, professoressa Maristella Spezzano, della giuria, delle autorità civili e del poeta Rocco Giuseppe Tassone.

Giunto alla sua quarta edizione, il riconoscimento ha inteso offrire agli studenti un'occasione per esprimere il loro mondo interiore e la loro creatività e ha permesso loro di competere sia tra studenti della stessa scuola, sia tra allievi provenienti da istituti di secondo grado di tutta la provincia reggina. 

La brillante studentessa del Liceo Musicale, accompagnata per l'occasione dalla docente di materie letterarie Silvana Scopelliti, si è distinta con un brano poetico suggestivo e intitolato "Sogni appassiti".

Un  breve componimento nel quale Noemi riflette sulle speranze disilluse dei giovani che definisce  "fiori aspiranti querce" e sulle illusioni che la vita ci regala in un mondo fatto di buio, tramonti e infelicità.

«I nostri studenti esprimono al meglio il loro talento non soltanto con le discipline musicali, ma anche con risultati eccellenti nel campo dell'arte in senso lato - commenta il dirigente scolastico del Rechichi, Francesca Maria Morabito. I risultati ottenuti sono il frutto delle capacità dei singoli allievi, unite a un percorso didattico e formativo di qualità che permette ai nostri studenti di esprimersi al meglio in tutti i campi del sapere».

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI