Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 03 Dicembre 2021

Un seminario sulla vitivinicoltura biologica

Si è svolto nella mattinata di ieri a Crotone presso la sala Pitagora della Camera di Commercio di Crotone l’importante seminario sul tema “Vitivinicoltura biologica: nuovo quadro normativo e prospettive di sviluppo in Calabria” organizzato da Unioncamere Calabria - Desk Enterprise Europe Network (EEN) in collaborazione con la Camera di Commercio di Crotone e I.C.E.A. (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale).

 

I lavori, coordinati da Donatella Romeo Segretario Generale della Camera di Commercio di Crotone e di Unioncamere Calabria, sono stati introdotti dal Presidente Fortunato Roberto Salerno il quale si è espresso con toni positivi e di incoraggiamento sul delicato tema del vino tanto caro al territorio calabrese per vocazione produttiva di eccellenza.  “Ringrazio i relatori presenti oggi e in particolare la Regione Calabria – ha detto Salerno - perché il seminario di oggi dimostra tutto il nostro interesse verso il valore delle produzioni biologiche agroalimentari ed in particolari vitivinicole. Oggi, sempre più pregnante è l’esigenza di informare il consumatore finale ormai consapevole ed esigente. Di fatto questo è un seminario che bene si inserisce nel percorso già avviato qualche mese fa con la giornata dedicata alla formazione e informazione sull’etichettatura dei prodotti agroalimentari.”

“Dobbiamo combattere la concorrenza – ha continuato Salerno - solo attraverso l’innovazione questo è possibile e dedicarsi al biologico può significare, in una prima battuta, dei costi di gestione superiori anche se sicuramente nella GDO europea e direi mondiale  sempre più aree sono dedicate proprio al biologico. Unirsi e realizzare azioni sinergiche significa avere la forza di crescere per cogliere meglio le opportunità che la Comunità Europea e la Regione Calabria ci pongono innanzi. Non mancano le risorse ma ci vuole la progettualità e propositività.”

 

Di grande attualità e pertinenza sia tecnica che strategica l’intervento di Giacomo Giovinazzo, Dirigente settore 2 Valorizzazione e promozione produzioni agricole e filiere produttive - Dipartimento Agricoltura, Foreste e Forestazione della Regione Calabria il quale ha portato anzitutto i saluti dell’Assessore regionale all’Agricoltura Michele Trematerra evidenziando l’utilità e l’interesse che le tipologie di seminario come quella odierna possono offrire. “Abbiamo 1400 ettari di vitivinicoltura biologica in Calabria – ha detto Giovinazzo - un dato straordinario che ci deve indurre a far conoscere il valore del nostro patrimonio produttivo ed a diversificarne le produzioni.”

 

Il seminario ha previsto qualificati ed esaustivi interventi tecnici condotti da Maurizio Agostino, Responsabile ICEA Calabria e da Vito Bartucca, Tecnico Controllore ICEA che hanno passato in rassegna, con dovizia di dettagli e gli opportuni approfondimenti, sia il nuovo quadro normativo dell'agricoltura biologica europea che il  metodo biologico e le innovazioni delle tecniche di coltivazione dei vigneti e di trasformazione delle uve, nonché le opportunità di mercato del vino biologico.

 

Presente un parterre interessato e partecipe di operatori viticoli, trasformatori, tecnici consulenti, controllori oltre ai rappresentanti del Consorzio di Tutela Vini D.O.C. Cirò e Melissa ed a qualificate presenze istituzionali come il Dott. Lorecchio, Consigliere Delegato all’Agricoltura della Provincia di Crotone.

 

Al termine, inoltre, i soggetti accreditati hanno avuto degli incontri individuali specialistici e gratuiti con i consulenti esperti ICEA, Istituto Certificazione Etica e Ambientale per approfondire l’interessante tema del vino biologico oggetto della giornata seminariale.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI