Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 23 Ottobre 2021

Strongoli diventa un paese normale

Nuovo ponte alla marina, per fine maggio prevista la consegna. Realizzazione in corso di marciapiedi e rete acque bianche in località 217. Accelerazione dell’iter relativo allo spostamento della scuola, costruita negli anni ’80 ed oggi vicina all’impianto Biomasse Italia in una zona divenuta successivamente PIP. Fruibilità, prevedibilmente a fine mese, delle strutture sportive riqualificate con lavori in economia ed affidate in gestione all’associazione ASD Globalsport. Investimenti sul centro storico, attesa per la partecipazione comunale ai PISL.

E’ quanto ha ribadito e spiegato il Sindaco Luigi ARRIGHI nel corso di un’intervista rilasciata a margine del Consiglio Comunale svoltosi, sotto la presidente di Salvatore GRECO, lo scorso 30 aprile e nel quale è stato approvato il consuntivo 2011.

 

Nel corso del suo intervento, il Primo Cittadino ha avuto modo di precisare che, nel bilancio, sono stati inseriti i trasferimenti di BIOMASSE Italia, sia per i proventi sulla produzione che la rata annuale di anticipazione come da convenzione. Gli stessi – ha chiarito ARRIGHI –vengono inseriti nel titolo terzo delle entrate correnti destinato a coprire il titolo primo della spesa corrente. Per far fronte ai i costi derivanti dalle spese di ordinaria amministrazione – ha aggiunto il Sindaco – l’Ente deve avere copertura finanziaria. Nella situazione contingente, con i continui rincari dei costi dei servizi di prima necessità, è diventato molto difficile soddisfare le tante richieste dei cittadini. Nel conto in esame, quindi, non è presente alcuna spesa che dimostri spreco o cattiva gestione dei fondi a disposizione. Gli uffici preposti agli acquisti, ai lavori di gestione e manutenzione sono sempre in allerta e prevengono il formare di eventuali debiti fuori bilancio. Dopo il dissesto finanziario del 1989 – ha concluso sul punto il Primo Cittadino – il Comune non ha mai chiuso in disavanzo, non ha mai attinto ad anticipazioni di tesoreria ed ha riconosciuto debiti fuori bilancio solo per sentenze esecutive.

 

Relativamente alla realizzazione/delocalizzazione delle scuole alla marina – ha poi continuato ARRIGHI – l’Amministrazione Comunale si sta attivando in tutte le direzioni per reperire i fondi necessari. Per la costruzione del primo lotto, l’ente ha impegnato i proventi (2012, 2013 e 2014) di Biomasse per una somma complessiva di 500 mila euro ed ha contratto un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti per 500 mila euro, con l’obiettivo di comprare il terreno e procedere alla realizzazione dell’opera. Stiamo accelerando l’iter – ha concluso – a seguito del raggiunto accordo verbale con i proprietari per 5500 metri di suolo e dei sopralluoghi predisposti dall’Asp.

 

Stop all’emigrazione sportiva dei giovani di STRONGOLI costretti, da sempre, a dover allenarsi altrove. E’, questo, l’obiettivo che ARRIGHI dichiara soddisfatto di poter raggiungere e condividere con la comunità quando, a fine mese salvo imprevisti, le strutture sportive rimesse a nuovo (con erba sintetica) grazie ad interventi realizzati in economia dal Comune, saranno consegnati alla cittadinanza e gestiti dall’associazione ASD Globalsport. Si tratta – conclude il Sindaco – di un ulteriore servizio a vantaggio delle nuove generazioni e che colma un altro vuoto nella nostra comunità avviata, ormai, a diventare sempre di più un paese normale.

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI