Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 19 Settembre 2021

Santa Severina - Il trio …

Set 10, 2021 Hits:722 Crotone

Le Colonne d’Oro di Affid…

Ago 02, 2021 Hits:2586 Crotone

Maslow: non sapevo di ess…

Lug 13, 2021 Hits:2169 Crotone

Al Ministro Franceschini …

Lug 05, 2021 Hits:2099 Crotone

A Santa Severina Chopin e…

Giu 25, 2021 Hits:1708 Crotone

Michele Affidato insignit…

Giu 25, 2021 Hits:1334 Crotone

Scaramuzza: concluso un p…

Giu 25, 2021 Hits:1245 Crotone

Scaramuzza: si è svolto a…

Giu 19, 2021 Hits:1498 Crotone

Pallavolo femminile, Finale Provinciale Under 14

582005_346962025366515_100001581611229_956143_1646491812_n[1]

 

Giovedì 3 maggio 2012 si sono svolte le finali provinciali under 14 che hanno dato il pass per le finali regionali che si svolgeranno a Castrovillari il 16 maggio, a contendersi lo spareggio di Crotone oltre alle locali c’erano le ragazze del volley Girifalco guidate da mister Vito Vaiti che dopo aver messo in fila tutte le squadre del proprio girone si era qualificata per il rotto della cuffia contro l’altra antagonista Stella Azzurra d Catanzaro, mentre nel girone B a farla da padrone è stata Atlas Lamezia che si è qualificata a sorpresa eliminando la blasonata Volley Lamezia, mentre nel girone del Crotonese le giovani talentuose hanno dovuto faticare per mettere in riga tutte le squadre.

Ore 16,15 inizia la prima gara tra la padroni di casa ed il Volley Girifalco che nulla può davanti allo strapotere di un Crotone che quando mette al sicuro la partita fa entrare le riserve ancora più giovani per arrivare più fresche alla partita clou contro il Lamezia, infatti i parziali dei 3 set sono eloquenti di un divario tecnico a anche fisico per cui alle giovanissime atlete di Girifalco non resta altro che aspettare l’altra partita.

Ore 17,45 inizia la seconda partita tra Atlas Lamezia e il Volley Girifalco, squadra più sveglia della prima partita grazie agli stimoli dati da mister Vaiti che invita le ragazze a giocare con più spensieratezza e da li inizia il vero torneo, il Lamezia affidato alle cure di Danilo Talarico soffre nella parte iniziale del set poi mette la freccia a supera le avversarie; diverso il 2° set dove il Lamezia inaspettamente va sotto, quando il tabellone segna 16-14 per il Girifalco succede l’irreparabile, una svista del segnapunti fa ripetere alcune rotazioni, un punto viene tolto al Girifalco ed il Lamezia coglie l’occasione per rimontare e vincere il 2° set, mentre nel terzo set la storia torna a senso unico.

Ore 19,00 la palestra del 4° circolo piena come un uovo ribolle come mai, da una parte una decina di tifosi lametini dall’altra tutto il resto organizzato con trombe e tamburi assordanti, il Capitano Annalisa Catalano vince il sorteggio e va battere, sigla una serie di battute che che fa entrare nell’incubo le lametine, come ogni partita giovanile è sempre l’umore delle atlete a fare la differenza, così si vede la reazione di orgoglio della squadra di Lamezia, punto a punto fino alla fine anche gli attacchi di Previtera e Carluccio sembrano devastanti per la difesa ospite, ma a fare la differenza nel primo set sono le difese incredibili di Marianna Pacecca con un futuro da libero assicurato e di alto livello.

Vint il 1° set, il Crotone vuole ripartire bene, così come vuole invertire la rotta il Lamezia che incastra muri vincenti sugli attacchi della Accorasaniti ben servita dalla palleggiatrice lametina un vero talento le sue mani magiche, nel Crotone salgono in cattedra Marta Scida e Miranda Pettinato che in prima linea sono chiamate a gestire le alzate, compito svolto egregiamente prendendo rischi che portano il Crotone a giocarsi i punti finali nel miglior modo e raddoppiare così il vantaggio.

Doppio vantaggio in tasca, dalle tribune un solo coro si sente ed è per il Crotone che da metà set allunga definitivamente con uan serie di battute di Miranda Pettinato che scva il classico solco, dal 24-12 inizia la festa, tutti attendono la fine della partita e far partire la festa che inizia quando l’arbitro fiscalissimo fischia doppia al Lamezia, invasione di campo, lacrime di gioia nel campo pitagorico e lacrime di delusion nel campo Lametino.

Mister Asteriti: dal 2000 non passavamo alle finali regionali under 14, un grande successo di pubblico per una finale giovanile che non si vedeva da tanto tempo, complimenti alle ragazze ed un grazie alla Fidelis Cirò Marina che ci ha dato in prestito Ivonia Carluccio che ci ha completato una squadra già competitiva, da domani penseremo alla finale regionale per continuare a sognare la nostra prima finale nazionale under 14.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI