Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 24 Gennaio 2022

Isola Capo Rizzuto - Presentato il programma della festa della Madonna greca

Questa mattina presso il salone del Palazzo Vescovile di Isola di Capo Rizzuto è stato presentato dal governatore della Misericordia locale e dal parroco don Edoardo Scordio il programma della festa della Madonna Greca 2012, organizzata dalla Parrocchia Maria Assunta in collaborazione con l’associazione di volontariato, dal titolo “Maria guidaci nel ministero dell’educazione”.

La festa coinvolgerà – ha detto il governatore Sacco –tutte le realtà sociali del territorio bambini, anziani, gli ospiti del centro di accoglienza “S. Anna”, artigiani, contadini, diversamente abili e tutte le comunità locali, i gruppi parrocchiali coinvolgendo pertanto tutta la popolazione in un momento di unità.

Il Governatore ha anche ricordato due momenti particolari della festa. La conclusione dell’iniziativa promossa dalla Misericordia,“Isola a confronto”che, nata con l’intento di costruire e di promuovere la cittadinanza attiva, ha coinvolto tutte le associazioni presenti sul territorio che sono quasi cinquanta. L’onorificenza che sarà riconosciuta al giornalista Pino Nano, che si è dimostrato sempre essere vicino alla comunità e che ha svolto il proprio lavoro di giornalista per oltre trent’anni anche come direttore della testata giornalistica Raitre regionale.

La festività mariana a Isola di Capo Rizzuto, non è una semplice festa, ma è un evento ricco di contenuti, soprattutto culturali – ha detto don Edoardo Scordio - . La festa, ha continuato il parroco, ha come obbiettivo quello di organizzare al meglio le capacità aggregative del paese affinché possano essere produttive e di stimolare iniziative di sussidiarietà, aggregazione, comunità. Ciò che nasce durante la festa – ha proseguito il parroco – viene poi portato a compimento da altre iniziative svolte nel corso dell’anno.

Don Edoardo ha poi ricordato il ruolo educativo che deve avere la comunità cattolica. Un ruolo di guida, punto di riferimento per iniziative relative al lavoro, alla politica, alla cultura, alla scuola, al divertimento.

Anche il parroco ha voluto ricordare alcuni momenti della festa. La Festa dei popoli, svoltasi ieri, che ha visto coinvolti soprattutto i bambini ed i giovani di questa comunità che va evolvendosi verso la multiculturalità. La benedizione dei campi che si terrà il primo maggio perchè l’agricoltura è una risorsa che va benedetta e stimolata e, soprattutto, la missione guidata con impegno e dedizione da circa sessanta persone che ha dato vitalità ad alcuni quartieri, all’interno delle strutture della Misericordia di Isola, la tensostruttura a Capocolonna nord prima , ed il tendone ora nel rione Sambrase.

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI