Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 16 Gennaio 2021

Strongoli - Col Psc parte lo sviluppo della città

Ripristino della legalità, argine all'edificazione selvaggia purtroppo consolidatasi negli anni, rilancio su nuove basi dello sviluppo economico e sociale delle contrade, della marina e dell'intero territorio cittadino. Sono, questi, gli obiettivi che l'amministrazione comunale cittadina si prefigge di raggiungere attraverso l'approvazione definitiva del Piano Strutturale Comunale (PSC). Sono già 100 le manifestazioni di interesse pervenute da parte dei cittadini.

 

Ad esprimere soddisfazione per l'importante risultato amministrativo raggiunto è il sindaco di Strongoli, il dott. Luigi ARRIGHI, per il quale il Psc rappresenta oggi il principale motore dello sviluppo ordinato e sostenibile della cittadina nel quadro territoriale. L'intervista integrale al primo cittadino è disponibile su youtube all'indirizzo http://www.youtube.com/watch?v=cFPGof43iUo. ARRIGHI parla anche del riuscito evento sulla qualità dell'aria e sul progetto di controllo delle emissioni voluto dall'Amministrazione Comunale, del successo della differenziata (dal 7% al 31% in un anno), dell'inclusione nel Masterplan regionale della portualità alle politiche di rilancio culturale del centro storico, incluso il restauro del Castello ed il progetto ambizioso connesso al Museo con annesso laboratorio di restauro.

 

Il piano strutturale comunale (PSC) – dichiara ARRIGHI – incrementerà le occasioni di lavoro per numerose imprese e, quindi, per numerosi lavoratori e famiglie, in un momento come quello attuale, drasticamente segnato dalla crisi economica, nazionale e regionale, con i noti effetti perversi causati soprattutto dal taglio delle risorse erariali prima destinate agli enti locali. Il Psc – aggiunge ARRIGHI – era uno dei punti del nostro programma elettorale e più volte, su questa priorità, i cittadini hanno segnalato la necessità di accelerare i tempi. Oggi, questo strumento, è una realtà a disposizione della crescita di Strongoli. Vi era anzi tutto – va avanti il primo cittadino – il desiderio, da parte di tanta parte della popolazione di sanare tante situazioni emerse in assenza di quadri chiari. Abbiamo accolto tante e diverse istanze, abbiamo dimostrato capacità di ascolto. Le popolose contrade di Strongoli, finalmente, fanno adesso parte del piano strutturale comunale, uscendo definitivamente da una situazione di limbo e di periferia nella quale erano rimaste da sempre. Anche qui oggi i cittadini hanno lotti a disposizione per edificare nel rispetto delle leggi.

 

E proprio per le contrade di Strongoli, incluse nel Psc, è oggi in atto una vera e propria rivoluzione. L'attenzione dell'attuale esecutivo non ha precedenti. In vista dell'imminente estate, infatti, è previsto l'avvio di un'importante opera pubblica: il completamento del 90% della rete fognaria nella marina e nelle contrade dove, fino ad oggi, lo scarico avveniva purtroppo a cielo aperto. A tal fine è stato richiesto ed ottenuto un finanziamento di 700 MILA EURO. Si è nella fase di ultimazione del progetto.

 

Si tratta – conclude ARRIGHI – di un risultato storico, al quale abbiamo lavorato con determinazione e lungimiranza e che sarà a beneficio della Strongoli di domani, a tutela del suo prezioso patrimonio ambientale e delle sue forti attese turistiche.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI